Insediato il nuovo comitato esecutivo del Consiglio delle donne

14/06/2017 - Si è insediato il nuovo comitato esecutivo del Consiglio delle donne del Comune di Senigallia. Istituito nell'ottobre 2001, con deliberazione del consiglio comunale, è l'organo di partecipazione femminile alle decisioni, all'azione, al funzionamento dell'amministrazione comunale.

Esso è composto dalle donne residenti nel comune di Senigallia. Il comitato esecutivo risulta ora composto da: Roberta Donati, Maria Cristina Bonci, Elisa Pellegrini, Rosaria Leonardi Cenerelli, Patrizia Pasquali, Michela Gambelli e Paola Angelini. “Il Consiglio delle donne – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – è un organo di partecipazione fondamentale in una città che guarda con grande attenzione all’universo femminile, uno strumento per continuare a costruire insieme la città del futuro.

Auguro buon lavoro al nuovo comitato esecutivo, il punto di vista di questa istituzione arricchisce la democrazia”. Il Consiglio delle donne può svolgere funzioni referenti, di studio e di ricerca, consultive e di proposta agli organi comunali. A tal fine sottopone annualmente al sindaco e alla giunta una relazione programmatica in merito alle attività proposte per un’effettiva collaborazione. In relazione alle proprie finalità, il Consiglio delle donne può chiedere, attraverso le rappresentanze istituzionali, l’iscrizione all’ordine del giorno del consiglio comunale di proprie comunicazioni, interrogazioni, interpellanze, ordini del giorno, mozioni e proposte.

Si tratta di un'istituzione fortemente sostenuta dall'assessorato alle Pari opportunità. “Il Consiglio delle donne rappresenta il fiore all’occhiello della partecipazione femminile – sottolinea l’assessore alle Pari opportunità Ilaria Ramazzotti -. Chi ne fa parte contribuisce attivamente alla vita sociale della nostra città e porta la propria esperienza personale di conoscenze, di vita, competenze professionali e idee per la realizzazione di attività e progetti, a favore di tutte le donne di Senigallia e in generale della comunità locale”.

Il Consiglio delle donne può promuovere indagini conoscitive e consultazioni, organizzare convegni e seminari, proporre azioni volte a superare le discriminazioni dirette e indirette nei luoghi di lavoro delle donne, intervenire nelle controversie, anche giudiziarie, riguardanti forme di violenza nei confronti delle donne e dei minori, individuare gli strumenti necessari per sostenere il lavoro di cura delle donne e la loro crescita culturale e lavorativa.

Come primo atto il consiglio ha proceduto all'elezione della presidente e della vicepresidente che sono Michela Gambelli (giornalista) e Patrizia Pasquali (insegnante). Il nuovo comitato esecutivo è già al lavoro per porre le modifiche ed attualizzare lo statuto che regolamenta il consiglio, si tratta di rendere adatto ai nostri giorni questo strumento ormai datato. Lavoro che richiederà una lunga analisi e confronto, sono già in calendario eventi formativi in tal senso.

La prima uscita pubblica vedrà la partecipazione di una delegazione ai concerti RisorgiMarche, occasioni di incontro nelle Marche colpite dal sisma in 13 luoghi meravigliosi e feriti. Progetto voluto da Neri Marcorè per offrire una piccola ma significativa opportunità di visibilità ai produttori locali e agli artigiani che in seguito al sisma hanno dovuto interrompere o ridurre la propria attività commerciale.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2017 alle 10:24 sul giornale del 15 giugno 2017 - 2190 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKj5