Montemarciano: "zero sprechi", il grido di 450 studenti delle scuole

13/06/2017 - Come da tradizione, anche per l’anno scolastico 2016-2017, l’ATA ha organizzato progetti educativi per le scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Ancona.

Le iniziative denominate “Gli amici del riciclo”, “7 personaggi x 1 concorso (+ 11 avventure)”, “SØS Spreco Zero” e “Non buttiamoci via”, rivolte rispettivamente alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I° e II° grado, hanno coinvolto oltre 10.000 alunni del bacino e li hanno informati e sensibilizzati sui temi della raccolta differenziata, del riciclo e della riduzione dei rifiuti. Tutti i progetti sono giunti al termine e si sono chiusi con manifestazioni in grado di garantire il giusto risalto alle iniziative didattiche e all’impegno profuso dalle classi. Quest’anno tali eventi conclusivi, da sempre itineranti, sono organizzati dall’ATA in collaborazione con i Comuni di Montemarciano e Santa Maria Nuova, le Cooperative Opera e HORT e la Ludoteca regionale “Riù”.

Tra e proposte didattiche che hanno ottenuto ottimi riscontri brilla il progetto didattico “SØS Spreco Zero”, realizzato in collaborazione con il Comune di Montemarciano, che ha visto i bambini della scuola dell’infanzia alle prese con il maialino Orgon, simpatico personaggio mascotte dell’iniziativa e gli alunni della scuola primaria e secondaria coinvolti con attività di educazione ambientale e alimentare, oltre che con un interessante percorso pilota per il coinvolgimento degli alunni nel monitoraggio degli scarti alimentari della mensa scolastica. “L’azione didattica - racconta Andrea Tittarelli, Assessore all’ambiente del Comune di Montemarciano - si inserisce nel più ampio progetto denominato “Fatti gli avanzi tuoi”, finalizzato alla riduzione dello spreco alimentare tramite una serie di interventi, tra i quali spiccano la facilitazione dell’asporto del cibo non consumato presso ristoranti e manifestazioni, la costituzione di una rete in grado di intercettare cibo presso la grande distribuzione e di provvedere alla sua redistribuzione, azioni di educazione ambientale sul tema dello spreco e della corretta alimentazione nelle scuole e presso le famiglie, con annesse azioni di monitoraggio dello spreco nelle mense e nelle case.”

All’evento conclusivo del percorso scolastico sulla prevenzione dello spreco alimentare hanno partecipato tutte le classi della Scuola Secondaria di primo grado e le classi IV e V delle Scuole Primarie dell’Istituto Comprensivo Montemarciano-Marina, per un totale di 19 classi e circa 450 alunni. I bambini e ragazzi hanno realizzato una grande coreografia di oltre 100 mq, rappresentante due diverse immagini tramite cartoncini colorati sostenuti dagli alunni. La prima immagine rappresentata ricorda l’importanza di una sana e corretta alimentazione; si tratta infatti di un piatto “pieno” dei cinque colori del benessere nei quali sono divisi gli alimenti: il bianco, il rosso, l’arancio, il blu e il verde. La seconda rappresentazione, che si è ottenuta una volta che i ragazzi hanno girato il lato dei loro cartoncini, raffigura invece un piatto vuoto con il simbolo di divieto; divieto allo spreco, tema principale del progetto scolastico.

Presente alla mattinata anche Liana Serrani, Presidente dell’ATA, la quale ha tenuto a sottolineare “i positivi risultati ottenuti nel bacino provinciale in termini di riduzione dei rifiuti conferiti in discarica, pari quasi a 200 mila tonnellate in meno all’anno rispetto a un decennio fa, di cui circa 100 mila tonnellate legate al calo della produzione totale e le altre 100 mila all’incremento della raccolta differenziata. Sono convinta – ha spiegato la Presidente ai ragazzi e ai loro insegnanti – che tali risultati possano sempre migliorare soprattutto per mezzo della collaborazione dell’istituzione scolastica, in quanto è dalle giovani generazioni che viene profusa all’intera società una nuova sensibilità ambientale.”







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2017 alle 15:00 sul giornale del 14 giugno 2017 - 568 letture

In questo articolo si parla di attualità, ata, assemblea territoriale d'ambito, ata rifiuti ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKis