Smantellamento di oculistica: chiesta la convocazione urgente della commissione sanità

ospedale di senigallia 08/06/2017 - Una delibera assunta a ridosso di Capodanno avvia lo smantellamento progressivo della oculistica senigalliese iniziando a depotenziare l’attività chirurgica con inevitabile riduzione dell’organico. E’ necessario che le istituzioni cittadine prendano atto di questo ennesimo atto di smantellamento dei presidi sanitari senigalliesi sacrificati alla “ragion politica” regionale. Il direttore Bevilacqua e il direttore Marini vengano a riferire subito in Commissione.

I sottoscritti consiglieri Roberto Paradisi, Luigi Rebecchini ed Alan Canestrari consiglieri comunali,
PREMESSO CHE

Con delibera 481 del 2.08.2016 adottata dal Direttore generale Asur veniva istituita presso il presidio ospedaliero di Senigallia la Unità Operativa complessa di Chirurgia oculistica ambulatoriale;

In data 30.12.2016, poche ore prima di capodanno – su richiesta addirittura della Direzione dell’Area Vasta 2 – veniva modificata la determina 481/2016 con inserimento della “Unità operativa complessa Chirurgia oculistica ambulatoriale Senigallia nell’articolazione territoriale anziché nel Dipartimento Specialità chirurgica Area vasta 2 dove erroneamente era stata collocata”;

In altre parole, la Asur, definendo un “errore” la determina precedente, escludeva la chirurgia oculistica ambulatoriale senigalliese dal Dipartimento delle specialità chirurgiche, con la conseguenza di depotenziare l’attività chirurgica a Senigallia e, di conseguenza, diminuire la dotazione organica.

CONSIDERATO CHE

E’ di tutta evidenza che trattasi dell’ennesima manovra per depotenziare la struttura sanitaria senigalliese questa volta colpendo l’attività oculistica sacrificata all’altare di uno scacchiere regionale che risponde evidentemente a criteri di natura politica;

Premesso tutto ciò

I sottoscritti consiglieri comunali chiedono, ai sensi degli artt. 25 e 26 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari, la IMMEDIATA convocazione della Commissione Servizi sociali e sanità alla presenza del sindaco, e dei direttori di Area Vasta Bevilacqua e dell’Asur regionale Marini per discutere e ottenere chiarimenti sulla vicenda in oggetto. Con riserva di interessare il Consiglio comunale con apposito ordine del giorno in difesa dei diritti e degli interessi dei cittadini del comprensorio senigalliese ancora una volta colpiti da una politica sanitaria apparentemente inspiegabile che adotta manovre di progressivi ridimensionamenti all’insaputa della cittadinanza.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2017 alle 10:36 sul giornale del 09 giugno 2017 - 1734 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, Unione Civica, ospedale di senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJ96





logoEV