Ex Italcementi: i residenti chiedono interventi contro il degrado. Il sindaco, "Prevista la bonifica"

sacelit 08/06/2017 - Ancora una volta i cittadini della zona dell’ex Sacelit lamentano il degrado della zona che rappresenta uno dei più importanti collegamenti tra il centro e il lungomare di Ponente.

Oltre alla presenza di rifiuti ed erba alta, nell’ultimo periodo le piogge, il caldo e l'incuria hanno peggiorato la situazione. “L'area è in uno stato di degrado inaccettabile. Topi, zanzare, insetti, rane e chissà quanto altro, abitano l'area rendendo le condizioni igienico sanitarie precarie per noi cittadini che abitiamo a ridosso”, lamenta uno dei cittadini che ha deciso di rivolgersi direttamente al sindaco.

“È inaccettabile che un'amministrazione tanto attenta agli interessi dei propri cittadini, così come a quelli dei turisti non abbia adottato alcuna iniziativa per tamponare tale situazione”, aggiunge il residente della zona. Il sindaco Mangialardi rassicura sul fatto che la zona sia costantemente monitorata e che in merito sia stata emessa “un’ordinanza indirizzata agli amministratori dell'impresa in fallimento La Fortezza s.r.l., prevedendo la bonifica della superficie attraverso la messa in esercizio di pompe idonee per l'allontanamento delle acque stagnanti, la pulizia periodica dell'area e gli interventi di derattizzazione e disinfestazione, in modo da poter scongiurare qualsiasi pericolo per la salute pubblica”.

Dunque la situazione potrebbe trovare a breve una soluzione. “Al momento, siamo in attesa che vengano risolti alcuni problemi organizzativi che stanno rallentando l'inizio dei lavori ma assicuro che monitoreremo la situazione e che faremo quanto di nostra competenza affinché si possano superare le criticità che ci avete descritto”, ha aggiunto il primo cittadino.





Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2017 alle 10:16 sul giornale del 09 giugno 2017 - 1792 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, sacelit, redazione, Sara Santini, articolo e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJ9L





logoEV