Area ecologica spostata in piazzale Cairoli. I residenti, "Qui non la vogliamo, che torni in via Mamiani"

08/06/2017 - E' polemica dopo lo spostamento dell'isola ecologica dedicata alle attività commerciali da via Mamiani a piazzale Cairoli.

La decisione è stata presa dall'Amministrazione a seguito dell'avvio dei lavori di riqualificazione dell'ex Arena Italia, in prossimità della quale fino a qualche settimana fa si trovava l'isola ecologica. Un'area, riservata esclusivamente alle attività ecomiche (principalmente quelle situate lungo via Carducci e via Mamiani), che starebbe creando disagi e fastidi ai residenti.

"A parte il notevole carico dei bidoni, che comunque dovrebbe venire quotidianamente svuotato -premettono alcuni residenti- il punto è che che quell'isola ecologica è stata trasferita in una zona "residenziale", più lontana dalle attività economiche che la utilizzano e dunque non ne capiamo le ragioni. Tra l'altro con la presenze delle auto in sosta anche per gli operatori della raccolta dei rifiuti il passaggio è spesso uno slaslom. Ma non solo. I cassonetti, seppure svuotati, non vengono puliti frequentemente e a terra ci sono già segni di scoli. Ovviamente lasciamo immaginare l'odore con questi primi caldi. L'isola ecologica per i commercianti non deve stare in piazzale Cairoli, qui non la vogliamo".

Tra l'altro si porrebbe anche un problema di decoro urbano. Piazzale Cairoli è oggetto di sosta non regolamentata con auto e cassonnetti, saparati da teloni scuri, che non danno certo un bello spettacolo a passanti, automobilisti e a quanti utilizzano (molti dopo la chiusura di ponte II Giugno) il sottopasso per accedere al porto e al lungomare di Ponente.







Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2017 alle 13:01 sul giornale del 09 giugno 2017 - 1776 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJ9Y





logoEV