Tennistavolo: a Senigallia il “Superpremio” regionale

25/05/2017 - La lunga stagione agonistica del pingpong sta per finire e mancano solo alcuni campionati italiani di categoria che si svolgeranno a Terni nelle prime due settimane di giugno. E’ finita invece quella regionale che quest’anno ha registrato un incremento di partecipazione rispetto agli anni passati. Campionati

Campionati a squadre (D2,D1,C2) e tornei di qualificazione (giovanili e per categoria) hanno determinato punteggi validi per tre classifiche distinte: Super Premio, Grand Prix Giovanile e Premio Under 12. Le società marchigiane si sono sfidate lungo tutto l’arco dell’anno (da settembre fino a maggio) e al dominio di Senigallia e San Marino hanno risposto con altre realtà che stanno emergendo, a partire dal settore giovanile, unica e vera polizza assicurativa per il futuro senza la quale si finisce per giocare in famiglia.
 

Nel Super Premio il Tennistavolo Senigallia ha vinto con grande distacco sulla seconda classificata che non è San Marino ma il CUS Camerino. Ai 442,5 pts dei senigalliesi ha risposto il CUS con 228,0 rompendo il binomio che negli ultimi anni si era alternato alla guida della regione. Va ricordato comunque che l’attività nazionale è esclusa da queste classifiche che si concentrano solamente sulla regione. D’altra parte a volte il desiderio di vittoria dei dirigenti porta le formazioni ad arricchirsi con elementi provenienti da altre parti per gareggiare nei campionati nazionali, operazione del tutto legittima ma che se non è accompagnata dalla presenza di un solido vivaio (come accade per San Marino) determina un impoverimento progressivo come testimoniano numerosi esempi. Nel Grand Prix Giovanile San Marino ha avuto la meglio su Senigallia (145,0 pts contro 118,5 pts, con la terza classificata distaccata a metà punti) con Servigliano e Jesi in evidente fase ascendente.

Ed è infatti la classifica Under 12 a farne fede con San Marino in testa (249,0 pts) seguita a ruota dalla nascente Pol. Clementina di Jesi (203,5) e Senigallia terza a quota 147,0 pts. In regione i numeri del tennistavolo crescono, nuove realtà si affacciano (Jesi, Servigliano, Pesaro) ed altre vivono un inarrestabile declino fatto di numeri minimi ed ambizioni infrante. Nel ping-pong (sport individuale) un club può ingaggiare solo tre giocatori e con questi vincere lo scudetto ma solo un vivaio dà la dimensione di un club che pensa al futuro.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2017 alle 09:32 sul giornale del 26 maggio 2017 - 390 letture

In questo articolo si parla di tennistavolo, sport, senigallia, tennistavolo senigallia, ping-pong

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJIx





logoEV