All'Arvultura ultimo venerdì in Bi.Li.Co.

25/05/2017 - Ultimo Venerdì in Bi.Li.Co. Prima del festival Narrazioni in Fermento del 16/17/18 giugno dove il lungo percorso dei venerdì che unisce la presentazione di un libro, un concerto live e le birre di un birrifico artigianale, si espanderà in più direzioni.

Venerdì 26 maggio  alle 21:15 presenteremo “Racconti scelti per pesciolini d'argento“ ed. Gorilla Sapiens con l’autore Marco parlato. Chiuso in casa per ultimare un montaggio, un tecnico video freelance trascorre una lunga giornata nel suo appartamento infestato dai pesciolini d’argento e dai ricordi della sua ex, Clara. Il tempo viene così scandito dagli attacchi omicidi contro gli odiosi animaletti e dalle storie che Clara, traduttrice di romanzi dell’Azerbaigian, gli raccontava.

Dal passato e dal presente fanno capolino, poi, altri personaggi come il vecchio coinquilino Abél, che finì per cenare con un barattolo di maionese, o il nuovo coinquilino Cesare, fantasma di un pesciolino d’argento che aiuterà il protagonista a risolvere il mistero che lo tormenta da quando Clara è andata via. “Racconti scelti per pesciolini d’argento” è un romanzo, ma è anche molti romanzi, storie abbozzate e sbocconcellate dal protagonista, proprio come dai suoi agguerritissimi, piccoli nemici.

A seguire ci sarà il live con El trio los bastardos, superpsychopanzerbilly condito con reminiscenze surf, country e punk. El trio los bastardos è un progetto nato nel 2013 da una malsana idea dei fratelli Lorenzo e Simone santoro. I due loschi individui si gettano subito alla ricerca di un batterista con tendini adatti a soddisfare le loro idee e lo trovano in Satya Dahlia (ex reefer master e orange blossom jam). dopo qualche birra di troppo il terzetto decide di intraprendere questa nuova avventura. Tra di loro si crea immediatamente un grande affiatamento che porta inevitabilmente ad un cospicuo numero di live. Successivamente entrano a far parte dell’etichetta indipendente araghost records. Su tutti la Monkey Beer Company che birrifica dal 2009 in un garage, dopo aver comprato il primo kit di preparaione. Dopo vari esperimenti con malti preparati sono arrivati i grani e i luppoli fino a passare al all grain. Poi il garage era troppo poco e la Scimmia con la Lacrima è uscita per andare a collaborare con vari birrifici con l'intuizione che l'unione di idee e ricette porta ad una crescita continua e fino ad ora ha avuto ragione.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2017 alle 20:55 sul giornale del 26 maggio 2017 - 303 letture

In questo articolo si parla di attualità, spazio occupato arvultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJKT





logoEV