Corinaldo: ultimo Consiglio Comunale, il saluto del sindaco Matteo Principi

matteo principi 24/05/2017 - Ha avuto luogo lunedì 22 maggio l’ultimo Consiglio Comunale dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Matteo Principi. Il quale, dopo cinque anni trascorsi come primo cittadino di Corinaldo, ha esordito salutando e ringraziando i presenti che sedevano sui banchi di maggioranza e di minoranza (in attesa, lo ricordiamo, delle prossime Elezioni Amministrative di domenica 11 giugno).

La seduta di lunedì 22 scorso prevedeva solamente due punti all’Ordine del Giorno: l’Approvazione del Rendiconto della Gestione dell’Esercizio 2016 e l’Approvazione del Piano di Emergenza Comunale. Ad illustrare i dettagli del primo punto ci ha pensato l’assessore al Bilancio Rosanna Porfiri. “Il Bilancio Consuntivo 2016 – ha affermato l’assessore (che, ricordiamo, è anche vicesindaco) – definisce un anno finanziario positivo, considerato che sono stati mantenuti gli impegni assunti nei confronti dei cittadini. Per la precisione, sono stati portati a termine la riduzione della fiscalità, la riduzione dell’indebitamento da mutui, mantenimento e miglioramento dei servizi senza ulteriori aggravi di costi”.

Un altro dato importante, ha sottolineato l’assessore al Bilancio, “consiste nella scelta dell’Amministrazione di non contrarre nuovi mutui, puntando forte, per l’edificazione di nuove opere pubbliche, sugli oneri di urbanizzazione, le alienazioni e l’avanzo. “Uno degli aspetti principali dell’Amministrazione Principi – ha proseguito Porfiri – riguarda la riduzione dello stock di indebitamento da mutui, costantemente in diminuzione grazie alla contrazione di nuovi finanziamenti: grazie a questa strategia, nei cinque anni di Amministrazione Principi sono stati incamerati circa 1.500.000 euro”. Numeri importanti, dunque, in particolare se si tiene conto della seguente evoluzione: “Da 10.266.088 euro del 2012 si è giunti a 7.472.000 del 2016 – conferma ancora l’assessore al Bilancio –. Si parla di una riduzione che, in cinque anni, corrisponde a circa 3 milioni di euro”. Oltre a simili, confortanti dati, l’assessore al Bilancio ha proseguito con ulteriori progetti precisi e mirati.

“A breve – ha anticipato – vedranno la luce la nuova scuola materna e il nuovo palazzetto, la cui progettazione è in dirittura d’arrivo”. Alla luce di quanto esposto, Rosanna Porfiri si è quindi sentita in dovere di ringraziare i colleghi della macchina amministrativa che hanno reso possibile quanto di costruttivo è stato realizzato. Per quanto riguarda il secondo punto dell’OdG, è stato compito del Sindaco Principi approvare il piano di emergenza comunale, uno strumento operativo che, in presenza di eventuali eventi calamitosi o di emergenze di rilievo, consente di coordinare le attività della struttura del Comune e di tutti gli enti e le attività che fanno capo alla locale Protezione Civile. “L’adozione del Piano di Emergenza Comunale – ha sottolineato Principi – corrisponde a uno strumento indispensabile per far fronte a potenziali emergenze o calamità. E non si tratta più di una visione che si limita esclusivamente al mero soccorso: al contrario, prevede una attività integrata che trae spunto da due elementi indispensabili: previsione e prevenzione, fondamentali per impedire o, al limite, evitare potenziali danni”.

Un piano, ha spiegato ancora il Sindaco, che si è reso quanto mai necessario alla luce delle ultime, drammatiche scosse che hanno letteralmente messo in ginocchio parecchie zone della nostra regione, oltre a molte altre. Al termine del Consiglio Comunale Principi ha tenuto a ringraziare quanti hanno diviso, insieme a lui, il percorso della sua Amministrazione negli ultimi cinque anni. In particolare, l’assessore ai Lavori Pubblici Vinicio Franceschetti, comprensibilmente coinvolto, si è congedato in conseguenza di quasi venti anni di lavori all’interno del Consiglio Comunale. Il quale si è chiuso con un rapporto all’insegna della correttezza tra tutti i partecipanti. Che, al di là delle proprie convinzioni politiche, hanno manifestato la forte consapevolezza di proseguire sulla stessa linea espressa finora per il bene di Corinaldo e dei suoi cittadini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2017 alle 17:31 sul giornale del 25 maggio 2017 - 1043 letture

In questo articolo si parla di politica, comune di corinaldo, corinaldo, matteo principi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJHJ