Anziana morta dopo un ascesso non diagnosticato: il caso senigalliese finisce a Mi Manda Raitre

24/05/2017 - Era morta dopo un calvario iniziato a causa di un ascesso non diagnosticato in ospedale. La vicenda che ha visto come vittima una 78enne senigalliese morta il 27 dicembre 2008, e finita poi nelle aule di Tribunale, approda in tv.

Il caso di malasanità sarà tra le storie raccontate giovedì mattina nella trasmissione Mi manda Raitre condotta da Salvo Sottile. A partire dalle ore 10, in diretta dagli studi di Roma, ci sarà l'avvocato Roberto Paradisi, legale della famiglia della vittima, che ripercorrerà la triste vicenda.

La vicenda iniziò il 7 agosto 2008 quando la donna, che goveva di ottima salute, si recò al pronto soccorso dell'ospedale di Senigallia dove i medici non si accorsero dell'ascesso che l'anziana aveva in corso e le diagnosticano una “febbre urosettica”. Come riferito dall'avvocato durante le udienze, "la donna fu rimandata a casa ma l'11 agosto la situazione precipita, alla donna in ospedale refertarono una meningite batterica e così fu trasferita all'ospedale di Macerata, dove i medici capirono che si trattava di un ascesso mascellare andato in infezione. La donna si salvò ma rimase tetraplegica e così fu ricoverata nella Rsa di Ostra Vetere".

Il 29 novembre l'anziana fu trasportata in ambulanza all'ospedale di Senigallia per una risonanza magnetica ma dal nosocomio ne uscì con un grave trauma cranico e la frattura di una costola con l'aggiunta di un versamento. Dopo una lunga agonia la donna morì il 27 dicembre. Per la famiglia non ci sono dubbi, la donna sarebbe caduta o in ambulanza o dal lettino della risonanza magnetica come affermato dalla perizia Ctu disposta dal giudice".

Dal 2011, quando iniziò l'iter giudiziario, la vicenda si è evoluta. L'Asur ha presentato una querela di falso contro l'annotazione del diario assistenziale in cui cìera scritto che la signora era caduta dal lettino della risonanza magnetica. Così il processo è stato interrotto ed ora si sta celebrando un lunghissimo processo incidentale per appurare questo aspetto.





Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2017 alle 22:27 sul giornale del 25 maggio 2017 - 3026 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJIp