Visioni d’arte e d’autore al Gabbiano

22/05/2017 - Doppio appuntamento questa settimana con le Visioni d’Arte e d’Autore al Cinema Gabbiano. Martedì 23 maggio alle ore 21.15, con replica mercoledì 24 in orario pomeridiano (18.30), è in programma il settimo appuntamento con la rassegna dei mARTEdì d’arte.

Il curioso mondo di Hyeronimus Bosch racconta il più visionario dei pittori olandesi prendendo spunto dalla grande mostra a lui dedicata a Hertogenbosch, città natale dell’artista, in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla sua morte, avvenuta nel 1516. È stata la più grande retrospettiva mai dedicata al maestro olandese con l’esposizione di 36 delle 44 opere superstiti della sua produzione. Oltre 420.000 visitatori sono accorsi da tutto il mondo per ammirare le bizzarre, macabre e prodigiose creazioni di Bosch. Il documentario di David Bickerstaff e Phil Grabsky, permette ora a chiunque di rivivere sul grande schermo quella sorprendente esibizione. Attraverso gli interventi di esperti – tra cui il regista e artista Peter Greenaway, il critico d’arte del Times Rachel Campbell-Johnston e il direttore del Het Noordbrabants Museum Charles de Mooij - il film approfondisce la vita di Bosch andando alla scoperta di ciò che ha ispirato i suoi lavori eccentrici e spesso ossessivi.

Si permetterà così al pubblico di apprezzare nel dettaglio i suoi dipinti di Bosch, offrendo una visione attenta di tutte le curiosità nascoste all’interno delle sue tele, dai sacerdoti cannibali agli uccelli a tre teste. La tradizionale rassegna d’Autore del mercoledì proporrà invece nella serata del 24 maggio (ore 21.15) una singolare commedia intitolata Un re allo sbando. Coprodotta da Belgio, Olanda e Bulgaria, questo film diretto da Peter Brosens e Jessica Woodworth indaga con leggerezza la solitudine di un monarca. È la storia di Re Nicolas III, una persona che ha la netta sensazione di vivere una vita non sua. Insieme a un regista incaricato dal Palazzo di ravvivare l'ingrigita immagine della monarchia, deciderà di partire per una visita di Stato a Istanbul, ma proprio durante tale soggiorno gli giungerà la notizia che la Vallonia, la parte meridionale del Belgio, ha dichiarato l'indipendenza.

Si accinge allora a rientrare immediatamente in patria per salvare il proprio regno, ma non sarà così facile: una tempesta solare blocca la viabilità aerea e il re deve rientrare in Belgio con mezzi di fortuna. Da questo spunto partirà una vera odissea attraverso i Balcani, un viaggio carico d'imprevisti, incontri inaspettati e situazioni grottesche, che rappresenteranno un'inimmaginabile occasione di rinascita e libertà per il re. La presenza nella storia di un regista al fianco del re finisce inoltre per creare un film nel film: realtà e finzione procedono così di pari passo, spesso confondendosi, dando vita a una pellicola surreale quanto esilarante, che ha conquistato il pubblico dell’ultimo Festival veneziano. Ricordiamo che i biglietti per tutti gli spettacoli sono sempre acquistabili in qualsiasi momento anche online sul sito www.cinemagabbiano.it.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2017 alle 16:51 sul giornale del 23 maggio 2017 - 257 letture

In questo articolo si parla di cultura, cinema, cinema gabbiano, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJBT





logoEV