Segnalazioni di coperture in cemento amianto vetuste: l'A.L.A. ringrazia l'Asur

22/05/2017 - L’associazione ALA, consapevole dell’importanza di tutelare la salute dei cittadini dal rischio amianto, continua la propria battaglia per segnalare, denunciare e protestare sulla presenza di strutture con pericolo amianto a Senigallia.

A riguardo, dopo anni di battaglie anche contro gli organi competenti che, solo raramente, e sempre con estrema lentezza, si impegnavano ad effettuare gli opportuni interventi, finalmente stanno arrivando risultati anche da questo versante.

Mi riferisco alla celerità con la quale – in ogni circostanza – la nuove direttrice del Servizio Igiene e Sanità Pubblica ZT4, dott.ssa Daniela Cimini, prende in considerazione le segnalazioni dell’Associazione Lotta all’Amianto. Una persona seria e responsabile che, dal suo insediamento, ha sempre e comunque provveduto ad effettuare sopralluoghi per casi indicati dall’ALA. Ciò è costantemente avvenuto in tempi brevissimi e, per questo motivo, non posso che esprimere gratitudine. A maggior ragione sono convinto che anche l’odierna denuncia verrà presa dalla dott.ssa Cimini nella giusta attenzione.

Mi riferisco alla presenza di coperture in cemento amianto vetuste, sul capannone di Autolandia auto usate, sulla Strada Statale Nord 41 a Senigallia. Come sempre, allego le fotografie di riferimento e chiedo un intervento a chi di dovere, affinché valuti la giusta soluzione al problema. In attesa di un cenno di riscontro porgo distinti saluti.







Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2017 alle 10:29 sul giornale del 23 maggio 2017 - 473 letture

In questo articolo si parla di amianto, a.l.a.

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJBf