In un libro dedicato a Francesco Saccinto, i pensieri, le parole e la voce dei ragazzi del Panzini

16/05/2017 - Un libro dedicato a Francesco Saccinto, questo è quello a cui ha dato vita un gruppo di studenti dell’Istituto Panzini di Senigallia.

L’opera dal titolo “Le parole che non ti ho mai detto. Il senso della vita”, è stato realizzato a seguito della conoscenza della storia di “Saccio”, morto a 16 anni, travolto da un’auto guidata da un uomo senza patente e che guidava sotto l’effetto di sostanze. “I ragazzi hanno voluto esprimersi – ha affermato la prof. Simonetta Sagrati del Panzini che insieme ai ragazzi ha dato vita al libro - aprirsi e raccontare i propri sentimenti. È stato il lavoro di un anno e i miei alunni hanno saputo esprimersi oltre i 140 caratteri o gli hashtag che il mondo di oggi li ha abituati e sono stati capaci di scrivere i loro sentimenti veri e le emozioni forti, le lacrime e i loro sorrisi.”

Venti i racconti scelti alla fine, quello di Pasquale, la storia di Desirèe, le parole di amore di Nicole, ma anche la rabbia di Valerio, la voglia di essere compresa di Tanya, lo star bene di Federica, la perdita di Checco, di Irene… Oltre alle storie anche una canzone, con parole e musica di Samuel, dedicata proprio a Francesco Saccinto.

E dalle parole di Vittorio, papà di Francesco emerge la gratitudine verso questa iniziativa. “È grazie ad iniziative come questa e alle persone che l’hanno resa possibile che riusciamo ad andare avanti, andiamo avanti insieme”. A queste parole si è unita, commossa anche la mamma di Francesco Saccinto, Simonetta. Orgoglioso dei ragazzi anche il Dirigente scolastico Lombardi. “Sorprende la capacità di questi ragazzi di esprimersi. Il loro bisogno di essere ascoltati è emerso da quanto hanno raccontato, ma ciò che mi colpisce di più è che anche nelle storia di perdita è emersa la speranza.”





Questo è un articolo pubblicato il 16-05-2017 alle 17:40 sul giornale del 17 maggio 2017 - 1841 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJpo