Vitalizi, Autoproduzione Energetica e Multinazionali Elusive: Possibile di nuovo in piazza con tre proposte di legge di iniziativa popolare

11/05/2017 - Il Comitato Possibile Max Fanelli di Senigallia scenderà di nuovo in piazza il 12, 13 e 14 maggio con l’obiettivo di informare e raccogliere le firme necessarie alla presentazione di due proposte di legge di iniziativa popolare, una sui vitalizi e le indennità dei parlamentari e una sull’autoproduzione energetica e sulla Carbon Tax.

A queste si aggiungere una campagna di promozione di una legge di iniziativa europea sulle multinazionali elusive.

Per quanto riguarda la proposta sui Vitalizi, la lotta ai privilegi e la razionalizzazione dei costi della politica sono argomenti seri e importanti, vittima del continuo e inutile specchio riflesso delle tifoserie PD e M5S, proponiamo in sintesi di portare le indennità dei parlamentari a quelle dei professori ordinari delle università, elimina diversi assurdi privilegi, rende il sistema previdenziale dei parlamentari identico a quello dei lavoratori dipendenti per il futuro e introduce per cinque anni un contributo di solidarietà sulle pensioni più elevate per quanto riguarda i privilegi del passato.

La proposta sull'Autoproduzione, invece, vuole contribuire a mettere fine alle politiche contrarie all’interesse generale dell’Italia in campo ambientale ed energetico, attraverso tre “azioni” convergenti: adottare una “carbon-tax” che sostenga i processi di miglioramento dell’efficienza energetica e di sostituzione di energie fossili con fonti rinnovabili; definire un quadro di regole rigoroso ma omogeneo e semplificato per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili; incentivare i sistemi di generazione distribuita dell’energia.

Infine per quanto riguarda il tema delle Multinazionali elusive, la nostra proposta è quella di predisporre una ICE (una legge di iniziativa popolare di livello europe) con l’obiettivo della lotta ai meccanisimi di elusione fiscale e di competizione fiscale tra paesi membri dell’Unione europea, attraverso l’introduzione di una rendicontazione stato per stato di tutti gli interessi economici di ciascuna multinazionale e l’individuazione di una base imponibile consolidata comune europea.

Le due LIP sono state depositate la scorsa settimana alla Corte di Cassazione, l’ICE è per ora una proposta su cui vogliamo sensibilizzare la popolazione, e su cui stiamo lavorando per coinvolgere le altre forze politiche europee sensibili al tema (l’ICE richiede che le firme siano raccolte in almeno 7 Paesi membri UE).

Per chi vorrà avere maggiori informazioni o sottoscrivere le nostre proposte, il banchetto color lampone di Possibile sarà in Corso II Giugno (di fronte alla BNL) dal 12 al 14 maggio dalle 17 alle 20.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2017 alle 15:15 sul giornale del 12 maggio 2017 - 793 letture

In questo articolo si parla di politica, beatrice brignone, possibile, Comitato Possibile Massimo Max Fanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJe4





logoEV