Lega Nord e Fratelli d'Italia su Parcheggiatori Abusivi” e “Vu Cumprà: la politica vanifica il lavoro delle Forze dell'Ordine

09/05/2017 -

Brave e sempre meritevole l’operato delle Forze dell’Ordine che ogni giorno lavorano e faticano per garantire ordine e sicurezza. Ma se la politica non le aiuta, tutto il loro operato viene purtroppo vanificato. Ed è esattamente quanto continua ad accadere a Senigallia per quanto riguarda le problematiche dei “Parcheggiatori Abusivi” e dei “Vu Cumprà” che liberamente girano per le strade del centro storico cercando di venderti di tutto e di più.



Due categorie che a Senigallia sono “protette” dalla nostra Amministrazione e, giustamente, “combattute” da chi lotta per far rispettare le leggi e la sicurezza. Sembra assurdo, ma è così. I blitz nei parcheggi sono sicuramente serviti, ma è palese che il giorno dopo tutto ritorna come prima, non possiamo di certo pretendere che venga fatto un blitz al giorno viste le innumerevoli questioni che ogni giorno le Forze dell’Ordine hanno da sistemare e/o controllare.

I blitz servirebbero se fossero seguiti da alcune Ordinanze comunali mirate a combattere il fenomeno, ma così non è a Senigallia. La nostra Amministrazione, di sinistra, ha nel suo Dna una veduta tutta loro e particolare del rispetto delle regole e delle Leggi. Permette “libera azione” su tutto ai “no global de’ noantri”, figuriamoci se va a infastidire i Parcheggiatori Abusivi, così come i Vu Cumprà, che fanno guadagnare le Cooperative Rosse, vero serbatoio di voti per il “Mangialardi’s Team”.

Lega Nord e Fratelli d’Italia avevano presentato una petizione, del quale ancora aspettiamo regolare e cortese risposta scritta, un esposto alla Procura della Repubblica e un corposo documento con foto e altro a tutte le Forze dell’Ordine, al Prefetto, al Questore e alla Digos di Ancona. Avevamo trovato porte aperte in tutte le Forze dell’Ordine, e i blitz che ci sono stati ne è l’esempio, ma l’unica a non voler sentire ragione e a non far nulla per queste illegalità, è l’Amministrazione di Senigallia.

Lega Nord e Fratelli d’Italia però continuano a monitorare i parcheggi e le strade raccogliendo altro materiale fotografico e non che sarà nuovamente messo sui tavoli di tutte le Istituzioni. E’ dura combattere contro le “ottusità mentali” di chi ragiona solamente con la logica dei propri interessi e non certo in favore dei Cittadini, ma di sicuro non ci fermiamo e andiamo avanti continuando a chiedere delle Ordinanze specifiche contro i Parcheggiatori Abusivi e i Vu Cumprà che girano per tutta Senigallia vendendoti fazzoletti, ombrelli, libri, accendini e altro. Ordinanze che oltre ad essere mirate verso queste illegalità, dovrebbero anche colpire chi queste irregolarità le permette, ossia le persone che “pagano il pizzo”.

L’assurdità di questa Amministrazione è che mentre per la lotta alla prostituzione punisce, con specifica Ordinanza, il “cliente” delle stesse, per quanto riguarda le altre illegalità non punisce nessuno, fa orecchie da mercante ignorando il problema.

Ci va bene che Senigallia sia la “Città di tutti”, ma vorremmo che i “tutti” siano persone normali che non commettono illegalità.


da Lega Nord e Fratelli d'Italia
Senigallia






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2017 alle 19:03 sul giornale del 10 maggio 2017 - 1704 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, migranti, lega nord, fratelli d'italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJa0





logoEV