Basket: il commento finale di coach Valli alla stagione della Goldengas

06/05/2017 - Onestamente considerando le due partite avremmo sicuramente meritato di arrivare a gara tre domenica a Napoli, se si esclude un indecente primo tempo, abbiamo giocato un'ottima partita e a decidere il match è stata una giornata non proprio "felice" dei due direttori di gara unitamente a un nostro terribile 11 su 21 ai tiri liberi.

Inoltre, credo vada sottolineato, abbiamo giocato senza il nostro leader offensivo Maggiotto. L’altra sera invece la partita è stata sempre punto a punto e a deciderla è stata la nostra insufficiente precisione al tiro da fuori, 4 su 28 da tre punti con 0 su 10 di un tiratore importante come Maggiotto sono statistiche che già da sole spiegano l'andamento dell'incontro. La cosa da sottolineare poi è che la stragrande maggioranza di queste conclusioni erano aperte, senza quindi interferenze da parte della difesa di Napoli, quindi solitamente tiri che fanno parte del nostro repertorio e che sono sempre entrati con maggiore frequenza quest’anno.

Detto questo, sono comunque molto soddisfatto di questi play off, abbiamo giocato contro Napoli, squadra che ha vinto la coppa Italia di serie b e ha un record stagionale di 28 vittorie su 33 incontri, l'abbiamo fatta sembrare praticamente del nostro livello, quindi direi che va a merito di due nostre ottime prestazioni. Certo che un pò di rammarico rimane, come nei play off di due anni fa contro l'Eurobasket Roma dove eravamo privi di pedine importanti per infortunio (Bertoni,Maddaloni), anche quest’anno abbiamo dovuto affrontare la serie con Napoli praticamente senza Maggiotto.

Mi sarebbe piaciuto vedere come sarebbe andata a finire se noi fossimo stati al completo. "La stagione comunque è stata veramente positiva, nonostante una miriade d'infortuni, siamo riusciti lo stesso a raggiungere ancora una volta il nostro scudetto, i play off e lo abbiamo fatto a fronte di un budget economico che è il 13-14 esimo del nostro girone e in un contesto tecnico, quello del gruppo c, molto aumentato rispetto agli anni scorsi.

Voglio ringraziare e sottolineare anche l’importante contributo nel raggiungimento di questo traguardo da parte di un giocatore, Nicola Bastone, che ha giocato con noi solo la prima metà di stagione. Grazie anche al suo contributo abbiamo totalizzato 12 punti in una parte di campionato, la prima, dove abbiamo affrontato partite anche con soli 6 giocatori e dove ci siamo allenati per mesi in emergenza assoluta.

Aver comunque ottenuto quel bottino di punti è stato decisivo poi per il seguito del campionato, dove oltre all’arrivo di Fall, importante, abbiamo recuperato totalmente giocatori fondamentali per noi come Caverni, Giampieri e Pierantoni e credo che poi si sia capito quanto fosse pesante la loro assenza (o presenza in condizioni precarie) nel girone di andata. Un ultimo plauso vorrei farlo al nostro pubblico, quest’anno veramente entusiasta e positivo nei nostri confronti. E’ stato veramente bello vedere al palasport così tanti giovanissimi, assenti nelle stagioni scorse, e credo l’idea della curva dei bambini sia stata fantastica. Credo Senigallia debba ripartire da questo entusiasmo e positività in vista del prossimo campionato di serie b.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2017 alle 11:46 sul giornale del 08 maggio 2017 - 545 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, senigallia, pallacanestro, A.S.D. Pallacanestro Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI6i





logoEV