Ostra: l'opposizione chiede un Consiglio Comunale sulla nuova viabilità

progetto ostra 05/05/2017 - Come Gruppo di minoranza “Progetto Ostra” abbiamo chiesto la convocazione del Consiglio Comunale per discutere un ordine del giorno relativo all’abbandono del progetto di inversione del senso di marcia su Corso Mazzini, Via Gramsci e Via Riviera di Ponente.

Abbiamo atteso qualche giorno, sperando in un ripensamento da parte del Sindaco Storoni, ma di fronte a questa pervicace ostinazione non abbiamo potuto che appellarci ad ogni singolo consigliere affinché si esprima su un tema così importante, tenendo conto delle conseguenze che tale assurda decisione determinerà per Ostra. Non è stato sufficiente per dissuadere il Sindaco, il forte coro di critiche che, durante l’incontro pubblico promosso dalla Amministrazione Comunale il 19 aprile scorso in teatro, i tanti cittadini accorsi hanno rivolto a lui ed alla sua Giunta per un simile provvedimento?

Non è stato sufficiente per dissuadere il Sindaco, il riconoscimento che noi stessi abbiamo pubblicamente fatto, circa l’esito negativo che la medesima prova effettuata nel 2011 (a causa dei lavori lungo Via Gramsci) aveva prodotto sia in termini di sicurezza dei cittadini, sia in termini di danni alla sopravvivenza dei singoli esercizi commerciali che si trovano nel centro storico? Non è stato sufficiente per dissuadere il Sindaco, rileggere le critiche che nel 2011 proprio lui muoveva all’allora identica decisione, dovuta a forza maggiore? Non è sufficiente che nessun suggerimento gli sia pervenuto dai cittadini su come modificare la viabilità in centro, nonostante da un paio di settimane abbia lanciato l’invito agli ostrensi di avanzare ipotesi di modifica alternativa al suo progetto? Non è sufficiente per dissuadere il Sindaco neanche che i cittadini si siano mobilitati con una raccolta di firme?

Noi speriamo ancora che Storoni si renda conto che questo non è il momento per mettere in crisi attività economiche e posti di lavoro. Sono circa una settantina (ma il calcolo è, di certo, per difetto) i lavoratori che operano negli esercizi pubblici del centro che potrebbero vedersi mettere a rischio la propria occupazione nei prossimi mesi, non certo a causa dei massimi sistemi evocati nel comunicato del Sindaco, ma a causa della sua improvvida decisione. Auspichiamo che Storoni comprenda che questa inversione del senso di marcia delle auto renderà ancora più pericolosa la vita di chi vive in centro proprio sulle vie interessate dall’esperimento. Ecco perché abbiamo richiesto la convocazione del Consiglio Comunale ed ecco perché rivolgiamo un accorato appello ai cittadini a parteciparvi non appena il Sindaco deciderà di convocarlo (entro 15 giorni da oggi). Siamo ancora fiduciosi che il buon senso prevalga e che venga abbandonato un progetto così pericoloso.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2017 alle 16:37 sul giornale del 06 maggio 2017 - 1040 letture

In questo articolo si parla di politica, ostra, progetto ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI4M





logoEV