Fosforo: è già gran finale con "All star show" la fabbrica dei mostri e bagni spaziali

05/05/2017 - Tutti i perché della scienza raccontati dall’equipe dagli animatori di Psiquadro saranno i protagonisti, assieme alla star del web Lorenzo Baglioni e a tutti i performer dell’All Star Show, dei tre spettacoli principali di Fosforo, la festa della scienza che fino al 7 maggio anima il centro storico di Senigallia.

La terza giornata della manifestazione avrà inizio come sempre alle ore 15:30 con esibizioni a cura dei ragazzi dell’associazione culturale NEXT. Spazio poi all’ospite internazionale, Laszlo Robert Zisiros, il quale si esibirà alle ore 16:30 in piazza del Duca in uno spettacolo scientifico in lingua inglese con traduzione simultanea dal vivo. Simpatiche dimostrazioni ed esperimenti live saranno al centro degli show di Lorenzo Pizzuti, fisico triestino e vincitore di Famelab Italia 2016, e di Daniele Molaro (network scientifico B:kind, Torino), l’ormai noto ”Dottor Burger!”; si passa poi alle spiegazioni scientifiche di Sofia Rossi della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste mentre alle 18:30 si terrà il grande spettacolo del weekend, l’ALL STAR SHOW, una raffica di esibizioni in cui tutti gli animatori e divulgatori della festa della scienza daranno il meglio in uno spettacolo esplosivo. Alle 19:15 Luca Perri, astrofisico, divulgatore e vincitore di FameLab Italia 2015, ci porterà a bagno nello spazio, alla scoperta… dell’esplorazione spaziale, del suo significato e delle potenzialità.

Dopo cena, alle ore 21:10, piazza del Duca ospiterà “Perché la scienza?”, uno spettacolo a cura di Psiquadro (Perugia) in cui tutti, ma proprio tutti i perché su come funzionano i meccanismi scientifici, matematici, ingegneristici, fisici saranno svelati ai tanti curiosi. La giornata di sabato 6 maggio vedrà anche l’Università Politecnica delle Marche alle prese con la spesa quotidiana spiegata pezzo per pezzo, con l’amore tra insetti, mentre Slow Food ci porterà alla scoperta delle birre artigianali. Mentre Multiservizi “animerà” la bolletta spiegando i segreti di Gorgovivo, alla mediateca del Foro annonario sarà possibile cimentarsi con i rompicapo giganti. Sempre nel cortile della Mediateca senigalliese tornano, per i più piccoli (4-7 anni), i pupazzi di “Mi racconti una storia?” di Michela Silvestri e le magie del cantastorie Mirko Revoyera. Continueranno a finire in buca i palloni del calcio-biliardo (snookball) in piazza Roma, mentre nel giardino Palazzesi che circonda la Rocca roveresca tornano gli stand di "Fosforo School Expo" dedicati alle scuole di ogni ordine e grado in cui sono esposti i percorsi didattici su cui hanno lavorato i giovani durante l'anno.

Così come tornano le attività scientifiche per tutti, aperte a chi abbia un’età compresa tra gli 8 e i 99 anni: ecco la battaglia tra antibiotici e batteri, per far capire i meccanismi a livello cellulare, genetico ed evolutivo che entrano in gioco quando parliamo di farmaci e antibiotici (con Eduardo Cabruja, da Genova); torna il viaggio nel cosmo e nello spazio vitale (a cura dei divulgatori “Le Nuvole” di Napoli); e torna la scoperta delle ricerche più strampalate che hanno vinto il premio igNobel grazie a Luca Perri. Anche sabato 6 vedrà tanti giovani affollarsi, come già accaduto nelle prime due giornate di Fosforo, nei laboratori didattici per i giovani e giovanissimi a partire dai 6 anni in su (orari: 16:15/17:15/18:15, numero chiuso, prenotazioni presso stand in piazza del Duca): dalla chimica che "produce" vermi alla fisica degli orologi solari, dalla chimica dei saponi artigianali e sostenibili all'ingegneri con cartone e cannucce per crearsi il proprio braccio "robot". Sempre aperta la fiera in piazza del Duca con gli innovativi prodotti tecnologici, così come sono aperte le mostre interattive "Tech It Easy" e "Effetti collaterali": la prima è ospitata nella sala Expo ex presso i giardini della Rocca roveresca e si potrà interagire con le innovazioni tecnologiche unite alle espressioni artistiche; la seconda ha sede invece all'ex ostello di via Marchetti e permetterà un viaggio nelle ricerche più bizzarre che hanno portato a interessanti scoperte scientifiche, quasi per caso o per errore.

Un programma ricco di attività per famiglie, single, amici, giovani e meno giovani che non smette di stupire da sette anni. Per tutte le informazioni, ricordiamo che è già disponibile sul sito fosforoscienza.it o su facebook.com/fosforoscienza. Tutti i giorni saranno invece visitabili (orari: 9-13 e 14:30-19:30) Fosforo - la festa della scienza è organizzata da Macro e associazione culturale Next con il sostegno del Consiglio regionale delle Marche, la Provincia di Ancona, il patrocinio dei Comuni di Senigallia e Corinaldo e il supporto del GIS, il Gruppo Imprenditori Senigalliese. Fosforo è realizzato in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche e l’Università degli studi di Camerino, oltre a diverse realtà culturali e associative.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2017 alle 20:12 sul giornale del 06 maggio 2017 - 1164 letture

In questo articolo si parla di cultura, scienza, fosforo, la festa della scienza, fosforo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI5p





logoEV