Abbattuto un albero sano perchè troppo vicino al palo della luce: le proteste di una cittadina

05/05/2017 - Sono una cittadina che venerdì mattina ha assistito al taglio di un pino verde cioè vivo e vegeto situato all'interno dell'area del Dipartimento di Prevenzione Via Po a Senigallia.

Parlando con la persona che seguiva il lavoro, alla mia richiesta del perché l'albero venisse abbattuto, mi è stato riferito perché "stava per toccare il lampione che è situato sempre all'interno dell'area del Dipartimento". Mi chiedo se è il caso di abbattere un albero che è vivo e vegeto, chiudere l'entrata del servizio, al mattino dove c'è affluenza di pubblico che non sa come entrare (di pomeriggio non causa problemi perché il dipartimento è chiuso al pubblico) ma soprattutto perché abbattere l'albero che è lì dagli anni '30 e decidere solo pochi anni fa, di mettere erroneamente il palo dell'illuminazione a ridosso del pino? (il posto per spostarlo c'era, è evidente anche ora).

Il tutto è stato eseguito dagli operai dell'Asl, ma chi ha diretto i lavori invece di abbattere un albero non potevano spostare il palo? La domanda nasce spontanea: ma chi decide tutto questo? Qualche dirigente Asl molto attento all'ambiente? Perché il Comune permette questo? Una cittadina molto arrabbiata.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2017 alle 16:33 sul giornale del 06 maggio 2017 - 2221 letture

In questo articolo si parla di lettrice Vs

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI4L