Arcevia: presentazione dell'Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia

01/05/2017 - All'interno delle Celebrazioni per il 73° anniversario dell’eccidio di Monte Sant’Angelo, che culmineranno nella cerimonia ufficiale di domenica 7 maggio, si terrà ad Arcevia la presentazione in prima regionale del volume “Zone di guerra, geografie di sangue. L’atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia (1943-1945)”, opera di recente pubblicazione.

Giovedì 4 maggio, data dall'alto valore simbolico (giorno dell'Eccidio), alle ore 17.30, presso la sala convegni del Centro culturale San Francesco di Arcevia, i curatori del progetto, gli storici di fama nazionale Gianluca Fulvetti e Paolo Pezzino, presenteranno questa ricerca certosina e capillare che fa luce su episodi terribili e inquietanti della fase finale della seconda Guerra mondiale. Oltre agli eccidi tragicamente noti, infatti, il periodo compreso fra l'8 settembre del '43 e la fine della lotta di liberazione ha visto cadere sotto il fuoco tedesco e fascista un numero spaventoso di italiani.

Risultato di un censimento svolto su oltre cinquemila casi di violenza perpetrati ai danni della popolazione, questo volume fornisce una mappa delle stragi che hanno insanguinato l'Italia, analizzandole storicamente. E non è casuale che nelle Marche questo volume fondamentale venga presentato ad Arcevia, luogo in cui avvenne uno degli eccidi più barbari del centro Italia, con l'uccisione di almeno 70 persone. Ci saranno i saluti del sindaco di Arcevia, Prof. Andrea Bomprezzi, e del Prof. Amoreno Martellini (direttore Istituto Storia Marche). Presiederà la Prof.ssa Carla Marcellini (Istituto nazionale Ferruccio Parri).







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-05-2017 alle 09:30 sul giornale del 02 maggio 2017 - 676 letture

In questo articolo si parla di arcevia, cultura, comune di arcevia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIVC





logoEV