Fosforo: la scienza è una festa. Torna la kermesse dal 4 al 7 maggio

28/04/2017 - E' un esemplare di macaco nigra la scimmia scelta da Fosforo come testimonial della sua settima edizione. La festa della scienza, la kermesse dedicata alla divulgazione scientifica, organizzata da Next e patrocinata fin dagli esordi dal Consiglio regionale, torna a Senigallia dal 4 al 7 maggio, proponendo un ricco programma di eventi e omaggiando nei suoi manifesti Desmond Morris, lo zoologo inglese ottantanovenne, autore del libro “La scimmia nuda” (1967), tornato alla ribalta nella canzone sanremese di Gabbani.

Con Fosforo la scienza scende in strada e diventa stimolo per osservare la realtà, conoscere, riflettere e giocare. Perché la scienza non è solo studio e ricerca, ma anche emozione e divertimento a portata di tutti. “Con entusiasmo e convinzione appoggiamo Fosforo, una manifestazione tra le più intelligenti e originali dedicate alla divulgazione, capace di proiettare le Marche al di fuori dei suoi confini e di coinvolgere giovani, studenti, famiglie e scuole – ha sottolineato il presidente Mastrovincenzo oggi alla presentazione dell'iniziativa a Palazzo delle Marche, con i Rettori Sauro Longhi (Univpm) e Flavio Corradini (Unicam).

“Scienza da vedere, sentire, toccare - spiega Mattia Crivellini, direttore di Fosforo - E' una festa perché stimola in modo divertente a riflettere sui fenomeni fisici e chimici che ci circondano, è una fiera perché vengono illustrate e fatte provare con mano tutte le novità tecnologiche, ingegneristiche, fisiche ma anche artistiche. E quest'anno è l'edizione più grande di sempre, per numero di giorni e per numero di eventi”. Animatori e divulgatori da tutta Italia e dall’estero arriveranno a Senigallia con stand, mostre e installazioni interattive “Tech-it easy”, spettacoli ed esperimenti per spiegare i meccanismi in azione negli antibiotici o la geometria del calcio-biliardo, le ricerche più bizzarre al mondo, la storia dell’uomo studiata attraverso il dna dei mammuth, l'esplorazione del mare in diretta, con un operatore subacqueo equipaggiato di microfono e telecamera che si immergerà nei fondali di Portofino. La manifestazione ha come partner culturali consolidati l'Università Politecnica delle Marche e l'Università di Camerino.

“La scienza è magia e i ricercatori un po' maghi lo sono sempre stati” - afferma Longhi, per il quale Fosforo è un'occasione importante per familiarizzare con la scienza e assecondare la voglia di scoprire e di rispondere ai perché. “Il fascino della scienza oggi deve essere trasmesso in un'ottica diversa e contemporanea – sostiene Corradini – I ragazzi sono interessati a queste discipline, come dimostra l'aumento delle immatricolazioni, e questi eventi aiutano a scoprire anche nuove professioni”. Gli atenei cureranno un'apposita pagina del programma, University Stage, a piazza del Duca, con appuntamenti su astronomia (progetto space awareness e Spazio on line), entomologia (Lovebugs, l'amore tra gli insetti), biologia marina, scienza e arte. Oltre a piazza del Duca, saranno animate anche piazza Roma con il calcio-biliardo, la mediateca comunale con laboratori per i più piccoli, la sala expo-ex presso i giardini Palazzesi, con una mostra interattiva, la sala ex ostello e l'Auditorium San Rocco, dove interverranno lo scienziato e youtuber Lorenzo Baglioni e il ricercatore Enrico Cappellini, Museo di storia naturale (Università di Copenaghen).

Fosforo, che nella scorsa edizione ha registrato circa 18mila presenze, è patrocinata anche dalla Provincia di Ancona, dal Comune di Senigallia - presente il consigliere comunale Mauro Pierfederici - e dal Comune di Corinaldo, con il supporto del GIS, il Gruppo Imprenditori Senigalliesi. Il programma completo della manifestazione è disponibile su www.fosforoscienza.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2017 alle 16:37 sul giornale del 29 aprile 2017 - 1660 letture

In questo articolo si parla di scienza, spettacoli, fosforo, la festa della scienza, fosforo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIR9





logoEV