La chiave del successo passa per le donne Congresso Comitato Impresa Donna CNA a Senigallia

26/04/2017 - “Programmazione europea e Horizon 2020: la chiave del successo passa per le donne”: questo il tema al centro dell’assemblea elettiva del Comitato Impresa Donna Cna, che si terrà venerdì 28 aprile ’17 alle ore 9.30 presso la sala convegni dell’Hotel Mastai a Senigallia.

Saranno presenti, tra gli altri, l’assessore regionale Emanuela Bora e comunale Ilaria Ramazzotti, entrambe con delega alle pari opportunità, ed anche la presidente nazionale Cna Impresa Donna Paola Sansoni. Horizon 2020 è il più importante programma europeo di finanziamento dell’innovazione e della ricerca e secondo gli ultimi dati, un approccio di genere fa bene a ricerca e innovazione. Horizon 2020 si basa sull’impegno dell’Unione europea a sorvegliare sulle pari opportunità tra donne e uomini per eliminare le disuguaglianze che continuano ad esistere. L’obiettivo è promuovere la presenza di donne nei progetti finanziati dall’Ue e permettere ad un numero sempre maggiore di donne di accedere ai finanziamenti.

L’unione europea si è data degli obiettivi e delle strategie che stanno dando buoni risultati. Secondo l'ultimo rapporto di monitoraggio di Horizon 2020, il 36,2% dei progetti finanziati negli anni 2014 e 2015 ha preso in considerazione la dimensione di genere nella definizione del percorso di ricerca e innovazione. Può sembrare un dato non ancora soddisfacente ma è importante sottolineare che nella versione precedente del programma, l’FP7, i progetti attenti alla dimensione di genere sin dalla definizione del costrutto di ricerca erano solo il 2%. Relativamente buoni anche i dati riferiti agli altri indicatori di genere, come mostra il rapporto relativo ai primi due anni di implementazione del programma: il 35,8% del totale dei partecipanti è costituito da donne; le donne che coordinano progetti sono il 34,6% del totale, il 31,1% degli esperti registrati nel database del programma sono donne, il 36,7% degli esperti coinvolti nei progetti selezionati è costituito da donne e sempre le donne raggiungono il 51,9% nei comitati di esperti che rappresentano un elemento a garanzia dell’eccellenza e della qualità della ricerca dei vari progetti.

“Si tratta di risultati interessanti – spiega Elisabetta Grilli, responsabile provinciale del Comitato Impresa Donna Cna - soprattutto per il trend frutto di una strategia precisa, che ha delineato un approccio di sistema alla promozione delle pari opportunità di genere nella ricerca, partito dalla definizione di obiettivi chiari e dal monitoraggio costante del loro raggiungimento. Ed è a queste buone prassi e a come esportarle in altri contesti che rivolgiamo il nostro impegno nel corso del congresso”.





Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2017 alle 12:16 sul giornale del 27 aprile 2017 - 270 letture

In questo articolo si parla di cna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIMz