Volpini sul caso di otorinolaringoiatria: "Situazione gravissima ma c'è una soluzione..."

fabrizio volpini 15/04/2017 - Lo scandalo dell'assenza di visite specialistiche in Asur per otorinolaringoiatria non deve lasciare indifferenti, almeno le istituzioni. Il presidente della Commissione Regionale Sanità Fabrizio Volpini, annuncia un impegno preciso per risolvere il problema.

"Il problema della mancanza di prestazioni specialistiche per otorinolaringoiatria all'interno delle strutture dell'Asur è sentito un pò ovunque ma la situazione a Senigallia effettivamente è drammatica -spiega Volpini- purtroppo tempo fa se n'è andato il dirigente medico di otorinolaringoiatria dell'ospedale su sui si puntava per una integrazione delle prestazioni e al momento il medico Senigallia si trova sguarnita".

In attesa, magari di un riequilibrio dell'organico, Volpini annuncia anche la volontà di attuare un progetto che dovrebbe risolvere, in modo definitivo, il problema della carenza di prestazioni. "Stiamo lavorando, ma lo stiamo facendo proprio in questi giorni -precisa Volpini- ad un progetto integrato tra ospedale e territorio con l'obiettivo di realizzare un pool unico tra medici specialisti del territorio e attività ambulatoriali. In questo modo ci sarà una maggiore disponibilità di visite specilistiche. Si tratta di un progetto già attivo in altre realtà dell'area vasta e sta dando buoni risultati".

Il presidente Volpini, nel rimarcare la "strategicità del progetto che integra la collaborazione tra ospedale e territoio per ovviare al problema della mancanza di prestazioni in otorinolaringoiatria", annuncia che sono già stati fissati incontri operativi con alcuni medici per dare attuazione al progetto anche a Senigallia.





Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2017 alle 00:15 sul giornale del 18 aprile 2017 - 1796 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIvm