Io C'entro: al via il nuovo corso per volontari della Caritas

13/04/2017 - Io c’entro! Parte giovedì 20 aprile il percorso di solidarietà intitolato “Io c’entro!”, organizzato da Caritas Senigallia per educare alla cultura del volontariato, del fare e del pensare.

Per cinque giovedì infatti si terrà il corso di formazione per volontari e per aspiranti volontari presso Casa San Benedetto, in via delle Saline, dalle ore 19.30 alle 22.30, assolutamente gratuito e aperto a tutte le persone che vorrebbero mettersi a servizio degli altri. Il progetto nasce dal periodo di riflessione sulla povertà e sul miglioramento dei gesti della carità e dell’amore verso il prossimo che Caritas sta mettendo in atto durante la pausa forzata dovuta ai lavori strutturali al Centro di solidarietà di piazza della Vittoria, inevitabili dopo l’alluvione. Ogni incontro prevede una relazione, tenuta da un esperto, e un lavoro laboratoriale che vedrà i partecipanti coinvolti in progetti innovativi e molto propositivi, che guardano all’altro e alla condivisione.

Si comincia il 20 aprile con don Andrea Franceschini (“Uomo, dove sei?”), presente anche il giovedì successivo, 27 aprile, con “Tutto passa, l’amore rimane”, che assumerà una prospettiva escatologica dei gesti e uno sguardo dell’altro. L’11 maggio il dottor Paolo Pedrolli, dirigente del Servizio di salute mentale dell’ospedale di Senigallia, parlerà dell’agire e dei suoi risvolti nelle relazioni di aiuto e nella comunità (“La visione sistemica delle azioni”); il 25 maggio il dottor Maurizio Mandolini, dirigente dell’Ufficio Comune,si addentrerà nel campo del lavoro (“Lavoro di rete, lavoro in rete”) e della sinergia tra pubblico e privato.

L’ultimo appuntamento, dal titolo molto rappresentativo, “Allargare l’orizzonte”, è per giovedì 8 giugno: protagonisti saranno i volontari e gli operatori del Centro di solidarietà che porteranno i partecipanti del corso alla conoscenze e alla visita di un’esperienza concreta di solidarietà.Fare volontariato getta semi fecondi nella vita della comunità ed è un’esperienza che ogni persona dovrebbe vivere, almeno una volta, per capire dove nasce il disagio e l’emarginazione. Informazioni e iscrizioni sul sito ufficiale www.caritassenigallia.it o mandando una mail ad associazioneilcentrodisolidarieta@caritas.it.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2017 alle 15:08 sul giornale del 14 aprile 2017 - 547 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, volontariato, caritas, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aItj