Ostra Vetere: Interrogazione della Consigliera Codias sui parcheggi del centro storico

Giuseppina Codias 11/04/2017 - Di seguito l'interrogazione di Giuseppina Codias, Consigliere Comunale del Gruppo “Costruire il Futuro” del Comune di Ostra Vetere.

Premesso che:
I cittadini di Ostra Vetere e in particolar modo i residenti nel Centro storico si sentono fortemente penalizzati dalla nuova disposizione dei parcheggi voluta dall’Amministrazione Comunale al termine dei lavori di riqualificazione e manutenzione straordinaria della pavimentazione del Centro storico che ha portato ad una riduzione del numero di posti auto nonché alla completa rimozione degli stessi lungo Corso Mazzini avvenuta oltretutto con la rimozione della sola cartellonistica all’insaputa dei cittadini i quali potrebbero non aver preso visione del fatto;

Oltre a lamentare una scarsità di parcheggi, i cittadini di Ostra Vetere ed in particolar modo i residenti nel centro storico lamentano la presenza fortemente vincolante del disco orario di 60 minuti dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 in un’ampia zona del Centro storico;
Che i titolari delle attività commerciali ivi presenti lamentano l’assenza dell’apposito parcheggio per carico e scarico merci;
Si rende necessario rivedere quanto prima l’attuale situazione dei parcheggi nel Centro storico al fine di sfruttare al meglio i posti auto disponibili e offrire ai cittadini residenti e alle attività commerciali un miglior servizio;

CHIEDO
Se e come l’Amministrazione Comunale intenda intervenire per risolvere il problema esposto in premessa;
Le motivazioni che hanno indotto l’Amministrazione comunale a rimuovere i parcheggi lungo Corso Mazzini;

Di seguito le suggerisco alcune personali proposte:
a) Mantenere il disco orario di 60 minuti per tutti i parcheggiatori;
b) Inserire un sistema di “bollino” per i residenti nel Centro storico. Le autovetture che ne saranno provviste potranno parcheggiare con un limite orario di 120 minuti soprattutto a ridosso delle ore 12.00 e delle ore 18.00;
c) Una presenza più costante della Polizia locale sul territorio che all’inizio “accompagni” i cittadini in questi cambiamenti e che si traduca poi in un controllo serrato del rispetto delle regole e l’applicazione di apposita sanzione da parte dei trasgressori.
d) A tal fine ritengo opportuno aprire un dialogo di confronto con la Polizia locale.
 


da Giuseppina Codias
consigliere di minoranza



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2017 alle 11:33 sul giornale del 12 aprile 2017 - 567 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra vetere, giuseppina codias

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIoo





logoEV