Serra de' Conti: sostegno per l'inclusione attiva (SIA)

bilancio 30/03/2017 - Il Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA) è una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un beneficio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali almeno un componente sia minorenne, oppure sia presente un figlio disabile, o una donna in stato di gravidanza accertata.

Per godere del beneficio, il nucleo familiare del richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa in collaborazione con i servizi sociali dei Comuni (coordinati a livello di Ambiti territoriali), in rete con gli altri servizi del territorio (i centri per l'impiego, i servizi sanitari, le scuole) e con i soggetti del terzo settore e tutta la comunità. Il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione delle problematiche e dei bisogni, instaurando un accordo tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni. Le attività possono riguardare la ricerca attiva di lavoro, l'adesione a progetti di formazione, la frequenza e l'impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute.

L'obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l'autonomia. Le pratiche per il sostegno SIA potranno essere avviate presso gli sportelli dedicati dei singoli Comuni, presentando il proprio ISEE, che dovrà essere inferiore o uguale a tremila euro e in corso di validità. Successivamente sarà l’INPS ad esaminare le domande, verificare i requisiti (in collaborazione con i servizi sociali del Comune e con l’Ambito territoriale) e attribuire i punteggi a ciascuna famiglia che ha fatto richiesta del sostegno SIA. Poi l'INPS trasmetterà ai Comuni l'elenco dei beneficiari ammessi e invierà a Poste Italiane (gestore del servizio Carta SIA) le disposizioni per l'erogazione del beneficio, riferite al bimestre successivo a quello di presentazione della domanda. Infine gli aventi diritto al sostegno, riceveranno da Poste Italiane la comunicazioni e per il ritiro della Carta SIA. Infatti il beneficio economico, concesso bimestralmente, viene erogato sotto forma di una Carta di pagamento elettronica (Carta SIA), con la quale si possono effettuare acquisti in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito Mastercard.

La Carta può essere anche utilizzata presso gli uffici postali per pagare le bollette elettriche e del gas e dà diritto a uno sconto del 5% sugli acquisti effettuati nei negozi convenzionati. Il beneficio mensile varia a seconda del numero dei componenti il nucleo familiare (da 80€ in caso di un solo componente a un massimo di 400€ per 5 o più componenti). A Serra de’ Conti le pratiche per il sostegno SIA potranno essere avviate presso la sede municipale, allo sportello dedicato, il mercoledì dalle ore 9 alle ore 12.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2017 alle 18:20 sul giornale del 31 marzo 2017 - 577 letture

In questo articolo si parla di attualità, serra de' conti, Comune di Serra de' Conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH3s





logoEV