Corinaldo: i ringraziamenti dell'amministrazione per chi ha collaborato alla realizzazione delle Giornate del FAI

30/03/2017 - L’ultimo weekend di marzo, sabato 25 e domenica 26, è stato contraddistinto da un importante evento andato in scena a livello nazionale: le Giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano), che quest’anno celebrava la sua 25esima edizione e in cui sono stati aperti e fruibili gratuitamente al pubblico i siti più belli e affascinanti.

Una iniziativa a cui ha aderito anche Corinaldo, mettendo a disposizione delle centinaia di persone che hanno invaso il borgo gorettiano Palazzo Brunori e la Raccolta di Ceramiche d’Arte “C.G. Bojani”, situata all’interno della medesima struttura (ubicata nei locali della locale BCC). Al riguardo, considerata l’affluenza di pubblico davvero consistente, l’Amministrazione Comunale si sente in dovere di esprimere il proprio ringraziamento a quanti hanno collaborato per allestire al meglio i citati locali, esaltandone al contempo la qualità che sprigionano.

“In primis – sottolinea il Sindaco Principi – mi sento di ringraziare lo stesso FAI, in particolare la delegazione di Senigallia. Vorrei ringraziare anche la BCC, che ha messo a disposizione spazi di notevole qualità. Quindi, i volontari della Protezione Civile, sempre affidabili e attenti, l’Ufficio IAT per la professionalità di chi vi lavora e l’associazione Pozzo della Polenta”. L’assessore Fabri, per il successo di pubblico ottenuto dalla iniziativa, rivolge un ultimo, sentito ringraziamento, che lascia spazio ad obiettivi molto importanti.

“Ringrazio di cuore l’Istituto Comprensivo, il dirigente Scolastico, il corpo insegnanti e gli alunni – prosegue l’assessore Fabri – per aver partecipato fattivamente al progetto. Una adesione, da parte della Scuola, che sottolinea una volta di più come la Cultura si riveli essere efficace strumento di crescita e aggregazione, trasversale e sempre con un notevole potenziale in funzione di promozione turistica”. Un concetto, quello espresso dall’assessore, che evidenzia come si sia potuto mettere in rete il capitale artistico–monumentale in rapporto con il capitale umano costituito dai ragazzi corinaldesi.

“In questo modo – conclude l’assessore Fabri– si riesce a condurre in porto il piacevole e soddisfacente intento di affermare la bellezza corinaldese tramite i giovani occhi entusiasti dei nostri ragazzi”. Per dovere di cronaca, ricordiamo che nel weekend che ha ospitato le Giornate FAI è andato in scena anche il “Corinaldo Pipa Festival”, Mostra Mercato di pipe artigianali, allestita da Mastri Pipai provenienti da tutta Italia.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2017 alle 12:07 sul giornale del 31 marzo 2017 - 644 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo, giornate del fai

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH1Z