La Croce Rossa festeggia i 70 anni: a San Rocco una cerimonia molto partecipata

26/03/2017 - Con una cerimonia intensa e ricca di suggestioni il Comitato di Senigallia della Croce Rossa Italiana ha celebrato il 70° anno dalla sua nascita. Intensa perché sono stati toccati, nel corso dei vari interventi, un po’ tutti i campi di intervento dell’Associazione.

Suggestiva perché, per l’atmosfera che si è creata, la partecipazione dei convenuti si sentiva forte, era nell’aria, ognuno di noi ha avuto la sensazione di essere davvero parte di un gruppo che, oltre alla professionalità impiegata nelle attività istituzionali, sa rispondere con umanità alle sempre più pressanti richieste di aiuto. Non a caso l’Umanità è il primo di quei 7 Principi che sono la linfa dell’Associazione e il momento della lettura di questi Principi, autentici valori universali, è stato sicuramente il clou della manifestazione poiché essi condensano, nella loro enunciazione, il vero “core” della Croce Rossa.

L’entrata e l’uscita da San Rocco delle bandiere della Croce Rossa, dell’Europa, dell’Italia e del labaro del Comitato di Senigallia sono state la parentesi all’interno della quale si è sviluppata la manifestazione, che ha visto la consegna di riconoscimenti agli ex presidenti e commissari, ai volontari in servizio da almeno 35 anni e a due ex ispettori provinciale e regionale. È stata data lettura anche della lettera di Luciano Di Marcelli (assente per motivi di salute), fra i primissimi volontari di Senigallia ed ex presidente, che ha ricordato quali sono i sentimenti che lo legano Croce Rossa e riconosciuti propri da tutti i volontari. Molto gradita e ricca di valori umani anche la nota inviata dal Vescovo di Senigallia S.E Franco manenti. Il Sindaco del Comune di Senigallia Maurizio Mangialardi ha appuntato sul labaro una medaglia, a ricordo del lungo periodo di attività svolto. E non è stato dimenticato il recentissimo sisma nelle zone dell’Italia Centrale, in cui hanno operato numerosi volontari del Comitato di Senigallia. Un terremotato, ospite di un albergo della nostra città, ha portato la sua esperienza drammatica e ha ringraziato per la solidarietà offerta.

E per concludere non si può certo dimenticare colui che è stato il deus ex machina della cerimonia, il Presidente del Comitato di Senigallia Marco Mazzanti, che ha fortemente voluto questa giornata, organizzandola fin nei minimi particolari e preparando un video molto gradito (e inaspettato) nel quale sono state ripercorse le tappe fondamentali della vita del comitato. Un grazie va a tutte le autorità presenti, civili e militari, a Sonia Tallevi, per avere accompagnato con la sua voce e le sue note i momenti salienti e a quella macchia rossa, grande ma non indistinta, dei tanti volontari che hanno voluto essere presenti. La cerimonia si è conclusa con il taglio della torta preparata dalle sapienti mani del cuoco dell’Istituto Panzini di Senigallia Ennio Mencarelli e con un buffet in Piazza Garibaldi.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2017 alle 16:31 sul giornale del 27 marzo 2017 - 1638 letture

In questo articolo si parla di attualità, croce rossa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHQm





logoEV