Inaugurata la rassegna “La piazza ritrovata”, il ciclo di incontri di storia sui luoghi e l’identità di Senigallia

23/03/2017 - Hanno preso il via gli incontri promossi dall’Amministrazione comunale con la rassegna “La piazza ritrovata”, dedicati alla storia dei luoghi e dell’identità cittadina.

A inaugurare la serie di sette appuntamenti che si svolgeranno all’auditorium San Rocco tra marzo e maggio, è stata la lezione tenuta ieri dalla professoressa Marinella Bonvini Mazzanti su “La rinascita di Senigallia: dalla Rocca al Duomo”.Prendendo in esame il periodo compreso tra il XV e il XIX secolo, la professoressa ha analizzato il passaggio di Senigallia da città stato a città mercato, ricostruendo la storia dei personaggi e degli interventi urbanistici che determinarono l’ampliamento della città.

Soddisfatto della presenza di tanti cittadini a questo primo appuntamento il sindaco Maurizio Mangialardi: “Anzitutto, voglio sentitamente ringraziare la professoressa Bonvini Mazzanti che, con la sua solita passione e competenza, ha permesso al pubblico di viaggiare attraverso secoli storia di cittadina e approfondire la conoscenza sullo sviluppo urbano di Senigallia. Oltre a restituire a Senigallia un luogo di grande pregio e di elevato valore monumentale, oggi unanimemente riconosciuto, e ad armonizzare questo prestigioso spazio pubblico con gli realizzati negli anni scorsi al Foro Annonario, piazza Manni, piazza Del Duca, via Carducci e piazza Saffi, la riqualificazione di piazza Garibaldi costituisce anche un’occasione di riflessione sulla storia e l’identità della nostra città, capace di suscitare l’interesse di tanti cittadini. In questo senso gli incontri organizzati dall’Amministrazione comunale, grazie alla professionalità degli esperti che si alterneranno durante l’intera rassegna, rappresenta una bella opportunità per riscoprire i segreti della piazza e, più in generale, la storia urbanistica della nostra città”.

Il prossimo appuntamento è in programma mercoledì 29 marzo con gli interventi di Alberto Bacchiocchi su “Senigallia: gli edifici nella Città Nuova del ‘700” e Antonio Maria Rossi su “La fotografia nella ricerca storica”. Ma piazza Garibaldi sarà protagonista anche sabato 25 e domenica 26 marzo in occasione delle Giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano. I visitatori, guidati dagli apprendisti ciceroni del liceo classico “Perticari”, del liceo scientifico “Medi” e dell’istituto “Corinaldesi” andranno alla scoperta dei segreti della piazza e degli stili architettonici degli edifici monumentali che la circondano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2017 alle 16:36 sul giornale del 24 marzo 2017 - 523 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHK1





logoEV