Rifiuti spiaggiati: la II Commissione vara il piano per lo smaltimento

20/03/2017 - E' stata convocata d'urgenza dal presidente Mauro Gregorini la II Commissione consiliare, alle prese con "l'ingombrante" problema dello spiaggiamento dei detrini sull'arenile.

Un problema doppio: da un lato infatti è iniziata la corsa contro il tempo per ripulire l'arenile in vista della stagione estiva, dall'altro la speranza che i rifiuti che verranno smaltiti siano nella "media", non superino cioè le quantità medie conferiete annualmente in discarica scongiurando così il pericolo di ulteriori mannaie della Tari.

I commissari, insieme al vice sindaco Maurizio Memè, si sono ritrovati alle 16 nel pontile della Rotonda per una ricognizione sullo stato dell'arenile. Subito dopo hanno visionato le immagini di altri tratti di spiaggia per avere un quadro completo della situazione. L'obiettivo dell'azione dell'Amministrazione è quello di conferire in discarica meno rifiuti possibile. Per far questo, secondo quando stabilito dalla direzione lavori, si procederà con la formazione di cumuli di detriti (azione già avviata dall'impresa incaricata).

In questo modo i rifiuti si "asciugheranno" e peseranno di meno. Poi arriva l'operazione più complicata, quella della separazione dei detriti stessi. Se infatti la rimozione dei rami e sterpaglie risulta piuttosto semplice, la parte più difficile è quella della scomposizione della sabbia dai detriti più fini.

Proprio questa sarà l'operazione che determinerà l'esatto conferimento della quantità da portare in discarica e dunque da "pagare". La pulizia dell'arenile, ad ogni modo, sarà completata nei tempi prestabiliti per consentire l'avvio della stagione.

Foto di Francesco Sestito







Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2017 alle 20:42 sul giornale del 21 marzo 2017 - 1730 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, politica, chiara bruglia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aHEe





logoEV
logoEV