Spaccio di marijuana, in manette un 22enne: in casa aveva 45 grammi

18/03/2017 - È stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il 22enne disoccupato, tenuto sotto controllo da giorni dai carabinieri di Senigallia.

Venerdì sera hanno notato un via vai sospetto. Così i carabinieri della locale stazione hanno deciso di intervenire e di procedere con la perquisizione dell'abitazione di via Mughetti.

Alla vista dei militari il 22enne, che si trovava in casa con la madre, ha consegnato spontaneamente un barattolo di vetro contenente infiorescenze di marijuana sfusa che si trovava su uno scaffale nella sua camera.

Gli investigatori, non credendo al fatto che non avesse altro in casa, hanno ispezionato meticolosamente l’abitazione. Al termine, rinvenendo sulla mensola a capo del letto una scatola contenente altra marijuana e nel cassetto di un mobile un’altra scatola con all’interno 17 piccoli involucri di carta stagnola conservanti ciascuno marijuana, oltre ad un bilancino elettronico di precisione, 5 tritaerba e il portafogli del giovane con 965 euro in banconote di piccolo taglio, il giovane senigalliese è stato tratto in arresto e riaccompagnato nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

La droga, per un totale di 45 grammi, e il materiale rinvenuto sono stati sequestrati.

Sabato mattina il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto. L’imputato, scegliendo il patteggiamento, è stato condannato alla pena di un anno di reclusione e 800 euro di multa. Pena sospesa.







Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2017 alle 14:40 sul giornale del 20 marzo 2017 - 3294 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, senigallia, marijuana, sudani scarpini, articolo, detenzione ai fini di spaccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aHzT





logoEV
logoEV