Winter Jamboree: sabato alla Rotonda arriva Paul Crook

16/03/2017 - Sabato 18 marzo la Rotonda a mare ospiterà dal Regno Unito Paul Crook, uno dei più affermati insegnanti e performer di ballo del panorama londinese, protagonista del sesto appuntamento del Winter Jamboree #11.

Paul Crook terrà due workshop pomeridiani di Balboa. Il primo di livello base alle ore 14.30 (durata un’ora e mezza) è aperto a tutti, anche chi non ha mai ballato questo genere. Dalle ore 16 alle 17.30 ci sarà il livello intermedio, con una lezione rivolta a chi ha già una esperienza di Balboa. Due volte vincitore dei campionati del Regno Unito di Lindy Hop Paul Crook è stato anche finalista a “Strictly Dance Fever” la più importante trasmissione Inglese dedicata al ballo trasmessa dalla BBC. In questi anni anche se Paul continua a esibirsi come ballerino, la sua passione lo ha portato ad essere uno degli insegnanti di ballo più richiesti.

La sua specialità è il Balboa. Ad affiancare Paul nelle lezioni sarà Lucy Toseland (UK) che ha insegnato danze swing a Londra per 12 anni e che a Senigallia tiene la classe di Lindy Hop nell’ambito dei corsi di ballo del Summer Jamboree che si svolgono ogni anno al Centro Sociale Saline da ottobre ad aprile. Il Balboa è sia una forma di danza, sia il termine con cui oggi comunemente si indicano i balli che vengono dal sud della California diffuse tra il 1920 e 1930. Originariamente il Balboa era una forma di danza swing già nel 1915, che acquistò poi sempre maggior popolarità tra il 1930 e il 1940. Si balla in coppia, principalmente abbracciati e con i due corpi molto vicini e in connessione. L'arte del Balboa consiste nella sottile comunicazione tra i due partner attraverso continui e impercettibili cambi di peso durante la danza. Si balla in diversi tempi. Il sesto appuntamento col Winter Jamboree proseguirà poi con la serata di ballo all’insegna del migliore Swing e Rock’n’Roll dalle 21,30 con un altro atteso ospite, Stefano Bruno in arte DJ Red Moon, autentico cultore della musica, moda, motori e balli degli anni ’30, ’40 e ‘50 da oltre un ventennio.

E’ ospite dei più importanti festival internazionali del genere. Le sue selezioni come DJ sono a base di Swing, Jive, Rhythm and Blues e Doo Wop. Il nome Red Moon gli è stato dato dalla prima sera in cui si è proposto come DJ mentre c’era la luna rossa. Ad affiancare Red Moon ci sarà come sempre il DJ Ol’Woogies ITA / Angelo Di Liberto, direttore artistico del Summer Jamboree L’ingresso agli eventi serali del Winter Jamboree è di 14 euro, i posti sono limitati a 400 persone e il biglietto si può acquistare direttamente la sera alla Rotonda a Mare dalle 21.30 altrimenti in prevendita su www.ciaotickets.com (con diritti di prevendita pari a 1,40 euro). Per il workshop la quota di partecipazione è di 30 euro ed è incluso l’ingresso alla serata, oppure 25 euro senza ingresso serale mentre per il doppio workshop base + intermedio con ingresso serale il costo è 40 euro oppure 35 euro senza ingresso serale. Il prossimo appuntamento con il Winter Jamboree #11 è in programma sabato 8 aprile. Per info: ballo@summerjamboree.com





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2017 alle 11:52 sul giornale del 17 marzo 2017 - 368 letture

In questo articolo si parla di musica, summer jamboree, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHug