Mercato Europeo Senigallia 2017: successo di pubblico e massima integrazione con i commercianti

13/03/2017 - Successo di pubblico e piena integrazione con il tessuto economico locale. Sono i due elementi che spiccano nelle analisi a caldo a poche ore dalla chiusura del Mercato Europeo Senigallia 2017, che nell'ultimo week end ha portato atmosfere, profumi e sapori internazionali nella città rivierasca.

I dati non sono ancora ufficiali ma si parla di più di 80 mila presenze nel corso di questa tre giorni del commercio che ha portato vitalità e consumi a Senigallia lanciando di fatto la volata all'avvio di stagione con la Pasqua ormai vicina: “Abbiamo raggiunto vari obiettivi che ci eravamo proposti – commenta entusiasta il direttore Confcommercio Imprese per l'Italia Marche Centrali prof. Massimiliano Polacco –. In primis quello di dare vita ad una manifestazione che fosse in grado di portare tante persone a Senigallia pronte a vivere la città e ad acquistare e a consumare non solo nei banchi di vendita del Mercato Europeo ma anche nei negozi, nei bar e nei ristoranti del centro e delle zone limitrofe.

Volevamo poi che questa manifestazione aprisse di fatto la stagione di Senigallia e siamo riusciti nell'intento tanto che grazie all'ottimo riscontro di pubblico e di organizzazione ci siamo aggiudicati una conferma per il futuro. La grande risposta di Senigallia e del territorio ha infatti convinto gli ideatori della manifestazione, Fiva Confcommercio Nazionale, ad assegnare alla città la prima tappa del tour del Mercato Europeo pertanto anche il prossimo anno e in quelli a venire il Mercato Europeo d'apertura si terrà in riviera, nella nostra riviera”. Ma i risultati centrati non finiscono qui: “Quest'anno più che mai – continua Polacco –, abbiamo lavorato per far sì che ci fosse la maggiore integrazione possibile del Mercato Europeo con la città e siamo riusciti a far convivere al meglio la presenza dei banchi di vendita con l'attività dei negozi in sede fissa, dei bar e dei ristoranti, trovando un asse ideale di sviluppo tra piazza Garibaldi, via Portici Ercolani, Foro Annonario e Piazza Simoncelli. Senigallia si è dimostrata una città in perfetta armonia con un certo tipo di manifestazioni e lo hanno testimoniato le presenze così come i tanti riscontri positivi avuti dalla gente e dagli operatori economici della città i quali hanno mostrato il loro apprezzamento per il nostro contributo e per l'organizzazione dell'evento. Ci siamo impegnati al massimo per loro e per far sì che la manifestazione divenisse un volano economico di ampio spettro: direi che siamo riusciti ad ottenere le due cose e contiamo in futuro di fare ancora meglio per dare all'evento un respiro ancora più allargato”.

Molto felice per il riscontro della manifestazione anche il Presidente di Confcommercio Marche Centrali Giacomo Bramucci: “Mi fa piacere – dice –, che ci sia stato tanto entusiasmo attorno a questo evento. Sono molto contento del fatto che le attività collaterali organizzate siano andate molto bene e potranno dare altri frutti da qui ad altri due o tre mesi. Il concetto che ci ha mosso è quello di far conoscere il più possibile il nostro territorio pertanto, attraverso una ventina di attività del centro storico, sono stati consegnati dei buoni sconto a chi ha acquistato al Mercato Europeo. I possessori di questi buoni potranno utilizzarli negli esercizi convenzionati fino a giugno. Inoltre abbiamo inserito alcune di queste attività nel Mercato Europeo per esaltare l’idea di integrazione e per promuovere l’immagine di alcune nostre eccellenze”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2017 alle 16:23 sul giornale del 14 marzo 2017 - 1643 letture

In questo articolo si parla di economia, confcommercio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHmR





logoEV