Corinaldo: Matteo Principi lancia la corsa per il sindaco-bis. "Vogliamo continuare a crescere"

13/03/2017 - Parte da un camper e si conclude con un abbraccio alla sua famiglia, la presentazione della ricandidatura a sindaco di Matteo Principi, attuale primo primo cittadino di Corinaldo.

Principi, 37 anni, sposato, padre di tre figli e un quarto in arrivo, ha lanciato ufficialmente la corsa per la rielezione a sindaco in vista delle amministrative di giugno. A sostenerlo ci sarà il centro sinistra e il Partito Democratico. Già scelti il logo della coalizione e il "mezzo" per portare avanti la campagna elettorale: a bordo del suo camper infatti Principi incontrerà i cittadini facendo tappa sul territorio (proprio come ha fatto lunedì mattina con la stampa) e spiegherà il senso del "Crescere è", lo slogan che accompagnerà la sua ricandidatura.

"Crescere per portare a termini progetti già intrapresi ma anche per realizzarne di nuovi -spiega Matteo Principi-  In questi mesi ho avuto modo di riflettere molto sullo sviluppo del progetto politico che mi ha dato l'onore di ricoprire la carica di sindaco di Corinaldo; una riflessione che si è accentuata quando mi è stata chiesta la disponibilità per un rilancio dell'attività amministrativa e quindi per un nuovo mandato come primo cittadino. La responsabilità che questo ruolo porta con sé, unita all'attenzione e al lavoro quotidiano e puntuale che richiede senza sosta, obbligano chiunque a non sottovalutare nemmeno per un secondo l'impegno e la dedizione che devono essere messi a disposizione. Non si tratta solo di una “carica amministrativa”, bensì di una totale e completa dedizione verso la propria comunità. Ed è con questo spirito che, nel bene e nel male, ho cercato di essere sindaco". 

"Oggi Corinaldo attraverso un momento di sviluppo nuovo. In questo mandato caratterizzato da una disarmante incertezza da parte degli organi sovraordinati, con i pesantissimi tagli ai trasferimenti dello Stato Centrale e la turbolenta riorganizzazione dell'architettura istituzionale, siamo riusciti a creare percorsi amministrativi di lungo respiro che garantiranno a Corinaldo un'importante evoluzione nei prossimi anni.- aggiunge Principi- Ma al contempo abbiamo acceso tanti riflettori sul quotidiano corinaldese, con un'attenzione vera alle esigenze della comunità. Corinaldo oggi è una comunità che guarda al domani con occhi diversi, un paese che discute e si confronta sui nuovi progetti di edilizia scolastica e sportiva o sulle politiche di accoglienza per la prossima estate, che si interroga sui temi dell'integrazione ma al tempo stesso riscopre le proprie radici e il proprio territorio passeggiando o pedalando nelle campagne. Che parla di ambiente per un'intera settimana (e non solo) ed investe sulla bellezza delle proprie mura, riscoprendo i propri edifici storici del Centro. È un paese che ha ritrovato uno slancio verso il futuro ed è un una comunità che dimostra la voglia di crescere. Ed è su questo terreno “fertile di futuro” che sento la responsabilità e la forza di raccogliere nuove istanze e portare avanti quell'idea di Corinaldo condivisa in questi anni con tutti i cittadini. E farlo con un nuovo progetto politico, in continuità con il percorso e con i valori che hanno caratterizzato questi primi anni ma che alzi ulteriormente l'asticella della qualità della vita di Corinaldo e dei corinaldesi".

La prima tappa in camper di Principi ha toccato il nuovo ponte sul Cesano, demolito e ricostruzione, dopo il crollo di anni fa, dall'intervento delle province di Pesaro-Urbino, Ancona e Regione. "E' un esempio di come la collaborazione fra enti dà ottimi risultati -sottolinea Principi- se facessimo affidamento sulle risorse dei bilanci comunali non faremmo nulla ma con il ricorso ad aiuti sovraordinati possiamo realizzare cose importanti".

Il tour è poi proseguito nel centro storico, dove Prinicpi ha evidenziato la valorizzazione del teatro Goldoni "che ospita stabilmente anche residenze di artisti e compagnie", la ristrutturazione delle mura grazie all'art bonus, il contributo di 150 mila euro dato da un imprenditore locale, e la ristruttura del Giglio, con un finanziamento comunale di 600 mila euro e la compartecipazione della Regione, dove sarà realizzato anche un centro studi femminile.

Il tour si è concluso nel "cuore" della campagna elettorale, a casa del sindaco Principi. "Non riesco a scindere la figura di amministratore dalla persona che sono -conclude Principi- e per questo è giusto che la genta conosca anche chi sono davvero. Inutile dire poi che è anche grazie alla mia famiglia se riesco a portare avanti anche l'impegno di amministratore".

In quanto al logo e allo slogan scelti, “Crescere è” è un progetto che vuole "fotografare il momento di sviluppo di Corinaldo, costante e quotidiano ma allo stesso tempo concreto e reale; perché crescere è realizzare. Un progetto che vuole ambire a creare nuove prospettive ed alimentare questa voglia del domani che stiamo riscoprendo, attraverso nuovi progetti, nuove idee e nuove persone; perché crescere è futuro. Infine -conclude Principi- vuole essere un progetto pensato e creato assieme alle persone, a tutti coloro che in questi cinque anni hanno lavorato al mio fianco e a chi vuole farlo nei prossimi anni. Un percorso di unione e condivisione, due valori che che in questi anni hanno accompagnato i diversi passaggi della vita amministrativa; perché crescere è insieme".
 

Cinque sono gli  incontri che si svolgeranno nelle prossime settimane alle 21 in viale degli Eroi per ascoltare i cittadini e raccoltiere idee e contributi per redigere il programma elettorale: giovedì 16 marzo  il tema è “Turismo e cultura”; il 23 marzo si parlerà di “Agricoltura, ambiente e territorio”; il 30 marzo si discuterà di “Economia, fiscalità, lavoro e impresa”; il 6 aprile di “Famiglia, scuola e welfare”; infine il 12 aprile di “Giovani, sport e associazioni”.

 







Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2017 alle 16:28 sul giornale del 14 marzo 2017 - 3032 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, politica, corinaldo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHmS





logoEV