Successo alla Camera dei Deputati per la mostra di Lorenzo Cicconi Massi

10/03/2017 - Fotografia senigalliese sempre ai vertici nazionali. Infatti le fotografie delle donne volanti di Lorenzo Cicconi Massi sono state utilizzate come simbolo della liberazione delle donne, in una mostra, allestita alla Camera dei Deputati, che ha visto la presenza di un pubblico vasto e qualificato, tra cui anche Lorenza Bravetta, già direttrice di Magnum Europa a Parigi ed ora consigliere per la fotografia del Ministero dei Beni culturali.

"Come presidente della Camera dei deputati”, ha scritto Laura Boldrini "ho fatto delle questioni di genere uno dei capisaldi del mio incarico. Ho portato avanti una serie di iniziative che hanno prodotto cambiamenti, sia concreti che simbolici. Dalla costituzione dell'intergruppo delle deputate donne che ha l'obiettivo di portare avanti provvedimenti legislativi a vantaggio delle donne alla promozione di incontri con il mondo produttivo e del lavoro per mettere a punto misure utili ad aumentare l'occupazione femminile. Dall'impegno per l'affermazione del linguaggio di genere anche negli atti parlamenti alla creazione della Sala delle Donne per rendere omaggio alle madri della nostra Repubblica.

E poi ho dato spazio anche a gesti simbolici, come il drappo rosso esposto dalla finestra del mio studio contro il femminicidio. Tutti passi tesi a realizzare, con la caparbietà tipica di noi donne, un presente e un futuro nel quale si affermi a pieno l'uguaglianza di genere. E nel segno dell'agire verso questo obiettivo va anche la mostra fotografica dal titolo 'Le donne volanti' di Lorenzo Cicconi Massi. Come vedrete, in questo progetto dedicato alle donne, il fotografo di Senigallia, da anni firma autorevole dell'agenzia Contrasto, immortala figure femminili in un istante di slancio e di dinamismo aereo. Mi fa davvero piacere ospitare a Montecitorio un lavoro di questo artista che il mensile 'Arte' ha incluso tra i dieci giovani talenti della fotografia italiana contemporanea e che ha già ottenuto tanti riconoscimenti prestigiosi. Nel 2007 è stato premiato al World Press Photo di Amsterdam, sezione sport, per le foto su un giovane giocatore di football cinese. Nello stesso anno ha ottenuto anche il premio G.R.I.N. Amilcare Ponchielli. Per tre anni ha esposto a Paris Photo.

Alcune sue stampe fanno parte della collezione della fondazione Forma a Milano. Nel progetto 'Le donne volanti' i suoi scatti, rigorosamente in bianco e nero, ritraggono suggestivi movimenti di corpi in sospensione che si stagliano nel paesaggio e nel cielo della campagna marchigiana. Sono figure femminili piene di energia, capaci di restituire il senso di libertà e di dinamismo delle donne contemporanee, pronte a liberarsi e a svincolarsi da ciò che le tiene ancorate a vecchi schemi".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2017 alle 15:07 sul giornale del 11 marzo 2017 - 618 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHin