Dalla parte delle donne: a teatro con “Dicono….Dico-No!"

07/03/2017 - “Dicono….Dico-No!” è il titolo dello spettacolo che si svolgerà mercoledì 8 marzo alle ore 21.15 presso il Teatro Portone di Senigallia, promosso dall’Associazione di volontariato Dalla Parte delle Donne per il mese della Donna, allo scopo di tenere sempre acceso l’impegno verso di essa e di continuare a contrastare il fenomeno della violenza e della discriminazione.

La violenza contro le donne da tempo è al centro dei dibattici pubblici, proprio perché in un'epoca civile come la nostra il fenomeno sta raggiungendo dimensioni esagerate. Sicuramente un argomento questo molto importante e delicato, in quanto fonda le sue radici sulla nostra stessa cultura e mentalità, che richiede tempo, molto tempo, e sul quale è necessario lavorare ancora tanto al fine di riequilibrare i ruoli e contrastare la pretesa culturale di "possesso" dell'uomo sulla donna. Nel 2009 è stato introdotto il reato di "femminicidio", con cui si è tentato e si cerca tuttora di passare il messaggio che uccidere una donna perché ci si ritiene proprietari del suo corpo, della sua vita, della sua libertà è un'aggravante giuridica, non un'attenuante.

La violenza alle donne è una tragedia che parla a tutti. Ed è per questo che tutto serve per capire: uno spettacolo, un film, un libro, una fiaccolata, tutte iniziative che aiutano ad avvicinarci al problema e a ridurre quel senso di estraneità che spesso ci colpisce davanti ai fatti di cronaca, e magari sprona anche le stesse vittime, o almeno alcune di loro, a mobilitarsi e salvarsi in tempo. La violenza coinvolge tutte le donne, nel senso che non esiste una donna tipo che subisce violenza e non esiste un solo tipo di violenza ma molteplici forme e modalità di violenza maschile sulle donne: fisica, sessuale, psicologica ed economica e il più delle volte le donne manifestano una resistenza a denunciare il proprio maltrattante perché ne hanno timore, provano vergogna, sentono il dovere in qualche modo di proteggere i propri figli, sperano che il maltrattante possa cambiare e quindi lo giustificano. In questi ultimi anni sono nati in Italia molti centri anti-violenza che si occupano dell'emergenza e non solo, associazioni di volontariato che si muovono nella direzione di una maggiore sensibilizzazione dell'opinione pubblica, corsi di formazione per forze dell'ordine, personale sanitario che spesso sono le prime figure a venire a contatto con situazioni di maltrattamento ed è necessario conoscano gli aggiornati protocolli di intervento e rafforzino la rete sociale ed istituzionale di riferimento.

L'Associazione di volontariato DALLA PARTE DELLE DONNE è attiva proprio in questo senso. Nata nel 2002 quale esigenza riconosciuta nel territorio locale di uno spazio di accoglienza e consulenza legale e psicologica per donne vittima di violenza, in questi anni si è ulteriormente allargata in termini di numero di volontarie e di attività che la stessa si propone di offrire. Infatti, inizialmente l’Associazione contava due legali e due psicologhe, oggi sono più di 10 le volontarie, sia professioniste che donne sensibili al problema provenienti da settori diversi. L’Associazione offre aiuto per una presa di coscienza, nel rispetto della persona e della sua volontà, affinché la donna prenda consapevolezza delle sue esigenze, dei suoi diritti e della sua stessa forza. Si occupa di studiare il fenomeno della violenza e di creare un collegamento con la rete territoriale dei servizi, nonché le altre associazioni di volontariato che operano nello stesso settore, per tutta la provincia di Ancona. In tal senso, in questi anni si sono svolti numerosi corsi di formazione e attività di sensibilizzazione al fine di accrescere la conoscenza del fenomeno e delle sue molteplici sfaccettature, e diffondere una cultura di non violenza e di rispetto, facilitando lo sviluppo della solidarietà tra donne.

L’Associazione riceve su appuntamento al cell. 370 3032847 o recandosi in sede negli orari dello sportello in Piazza Garibaldi 1, presso il palazzo della polizia municipale al I° piano. il martedì e il giovedì dalle 16.30 alle 18.30.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2017 alle 14:39 sul giornale del 08 marzo 2017 - 647 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHad