Partendo dalle donne: le novità di marzo dell’Associazione di Storia Contemporanea

02/03/2017 - Ricco è il cartellone che l’Associazione di Storia Contemporanea propone per il mese di marzo, partendo dalle donne.

Si inizia sabato 4 marzo al Villino Romualdo di Trecastelli con la presentazione (ore 18.00) del n. 1 della neonata rivista «Centro e periferie», dedicato al tema “Donne nella sfera pubblica” e curato dalla prof.ssa Lidia Pupilli, che sarà presente insieme con il direttore della testata, la prof.ssa Rita Forlini, dell’Istituto di Storia di Ascoli, e la co-autrice e socia Giulia Domenica Digena. La prof.ssa Pupilli, Vicepresidente associativa, presenterà, mercoledì 8 marzo, nella Sala consiliare di Piobbico (Pu), il volume “Dodici passi nella storia.

Le tappe dell’emancipazione femminile” (Marsilio, 2016, a cura della stessa e di M. Severini) che è stato proposto, negli ultimi dodici mesi, una cinquantina di volte tra Italia, Stati Uniti e Germania. Sempre mercoledì 8, Giornata Internazionale della Donna, gli studiosi dell’Associazione saranno impegnati a Macerata (Polo Bertelli, ore 15.30) per la presentazione dell’opera “#leviedelledonnemarchigiane”, curato dal locale Osservatorio di Genere, e a Senigallia (Associazione Marinavecchia, ore 20.00) per l’incontro con l’autore circa il libro “Hotel Vioz. Storia di una struttura secolare” che ricostruisce le vicende del secolo scorso dall’inusuale angolazione di un albergo alpino.

Tra le altre novità, la XV edizione degli “Incontri con la Storia”, la rassegna associativa che si tiene nella Biblioteca “Antonelliana” (venerdì 17, 24 e 31, sempre alle 17.45) e in questa edizione propone libri sulla politica italiana novecentesca, sulla Grande guerra e sulla Shoah (in allegato il programma), e la presentazione dell’ultimo libro del prof. Marco Severini intitolato “Senso di appartenenza granata” (Ed. Zefiro, 2017, pp. 144).

Quest’ultima è un’opera che combina la storia di due mezzale marchigiane con l’incontro con la grande storia, rappresentata dall’universo granata: tre generazioni si avvicendano nel corso del Novecento, unite da una gloriosa bandiera, quella granata; «un libro avvincente e ricco di informazioni» – ha scritto Giovanni Filosa – che racconta una serie di vicende «in maniera rigorosa e documentata». Questo libro, appena giunto nelle librerie cittadine, sarà presentato, giovedì 9 marzo alle ore 17.45 in Biblioteca Antonelliana, dai soci e studiosi Omar Colombo, Enrico Pergolesi e Andrea Pongetti.


da Associazione di Storia Contemporanea
Senigallia






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2017 alle 15:26 sul giornale del 03 marzo 2017 - 396 letture

In questo articolo si parla di cultura, storia, senigallia, storia contemporanea, associazione di storia contemporanea

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aG1a





logoEV