Gabetti: domina un diffuso ottimismo sul futuro del mercato immobiliare nazionale, sia nel breve che nel medio termine

01/03/2017 - La flessione dei prezzi continua, ma in riduzione rispetto al passato, mentre diminuiscono lo sconto sui valori di vendita e il tempo di vendita. Questi sono i risultati del nuovo sondaggio sul mercato delle abitazioni condotto da Bankitalia e relativo al quarto trimestre del 2016. La quota di agenzie che ha venduto almeno un’abitazione è aumentata per il secondo trimestre consecutivo (a 80,6 % da 72,9).

Gli immobili intermediati sono in prevalenza di metratura fino a 140 mq, abitabili o parzialmente da ristrutturare e con classe energetica bassa, in linea con quanto emerso nell’indagine di gennaio 2016. Il margine medio di sconto sui prezzi di vendita delle case rispetto alle richieste iniziali del venditore si è ridotto di un punto e mezzo percentuale (a 11,6 da 13, per cento). I tempi di vendita si sono ridotti di circa un mese (a 7,7 da 8,9 della precedente rilevazione), senza apprezzabili distinzioni territoriali.

La quota di acquisti finanziati con mutuo ipotecario è rimasta pressoché stabile, intorno all’80 per cento. Anche il rapporto tra prestito e valore dell’immobile si è attestato su livelli solo di poco superiori a quelli del periodo precedente (75,5 da 74,7 per cento).

La quota di operatori che hanno dichiarato di aver locato almeno un immobile è salita a 83,2 da 77,9 per cento. Il saldo tra le percentuali di risposte di aumento e diminuzione dei canoni di locazione, pur restando negativo, si è ridotto a -12,5 da -14,1 punti percentuali, soprattutto per effetto della diminuzione della quota di agenti che ne ha registrato un calo; è nel contempo aumentata l’incidenza dei giudizi di stabilità.

É aumentata la quota di agenti che giudicano stabili le condizioni del proprio mercato di riferimento nel breve termine (73,6 da 64,7 per cento), a fronte di una diminuzione sia della quota che si attende condizioni meno favorevoli sia, in maniera più accentuata, di quella che si attende condizioni più vantaggiose.

Si prospetta che il mercato immobiliare nazionale si evolva in netto miglioramento rispetto allo scorso trimestre. Lo scostamento tra le quote che prevedono un miglioramento e un peggioramento è più che raddoppiato (17,0 da 8,1 punti percentuali).

In una prospettiva di medio termine, l'ottica di miglioramento continua a prevalere su quella di peggioramento. Per il terzo anno consecutivo, infatti, il mercato immobiliare chiude in positivo. Nel 2016 è stato raggiunto il miglior risultato di compravendite dal 2011, ossia oltre 1 milione di immobili, di cui oltre la metà (528.865) sono abitazioni. Rispetto al 2015, il settore residenziale è cresciuto infatti del 18,9%, nel IV trimestre del 2016 invece è del 15,2%.

La forte crescita delle compravendite di abitazioni si registra a livello nazionale, senza particolari differenze tra il mercato dei capoluoghi e quello dei comuni minori.


Questo mese segnaliamo:
 SV03151 - APPARTAMENTO A SENIGALLIA: Ciarnin, ingresso indipendente di mq. 100 (soggiorno, cucina, 3 camere, 2 bagni) + giardino, cantina e mq. 20 garage - EURO 270.000,00
http://www.gabettisenigallia.com/ita/det/SV03151/all/all/

Gabetti Senigallia
Via Fratelli Bandiera, 36
60019 - Senigallia (AN)
Tel. e Fax +39 071.7930214


 


 





Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2017 alle 23:59 sul giornale del 03 marzo 2017 - 640 letture

In questo articolo si parla di agenzia immobiliare, gabetti, gabetti senigallia, marcello illuminati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGYg





logoEV