Il senigalliese Marco Pozzi, vince il premio fotografico National Geographic

01/03/2017 - Marco Pozzi è un Associato del Tennistavolo Senigallia e nel poco tempo libero (di professione fa il primario di cardiochirurgia pediatrica all’Ospedale di Torrette dove vanta un tasso di successi prossimo al 100%) fa qualche capatina al Centro Olimpico per giocare a ping-pong.

Sua grande passione è la fotografia che nel corso degli anni ha affinato nella tecnica tanto da diventare un eccellente ritrattista. Suo è il bellissimo libro fotografico messo a disposizione della ONLUS Un battito d’Ali e presentato alla Mole Vanvitelliana di Ancona. E’ di questi giorni la notizia che il Dott. Pozzi ha vinto il premio internazionale National Geographic Traveller nella sezione People con una immagine fissata a Jodhpur (India) “Train station”.

Il premio, diviso in sezioni, è un prestigioso riconoscimento e la fotografia di Pozzi coglie tutta intera l’umanità di un popolo, umanità che è un tratto saliente dell’autore, che è alla base della sua solida amicizia con il Maestro Pettinelli e che ispira la sua attività professionale. Il chirurgo prestigioso e di fama internazionale che ha dato all’Ospedale di Torrette un reparto di eccellenza e “venerato” dalle famiglie dei suoi piccoli pazienti, in tuta e racchetta è un normalissimo appassionato di ping-pong che al Centro Olimpico si confonde tra gli over provando e riprovando con umiltà i movimenti giusti per dominare una pallina malefica che salta di qua e di là. Al dott. Pozzi il Tennistavolo Senigallia formula le più vive congratulazioni per il prestigioso riconoscimento ottenuto.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2017 alle 13:59 sul giornale del 02 marzo 2017 - 1639 letture

In questo articolo si parla di attualità, tennistavolo, senigallia, tennistavolo senigallia, ping-pong

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGXt