Quintili: "Vi spiego perché Senigallia è la città del marmo"

22/02/2017 - Senigallia vanta un distretto del Marmo notevole, con aziende per la lavorazione della pietra di profilo internazionale come Bigelli, Società della Pietra, Ce.Mar e molte altre. Inoltre Antolini ha scelto Senigallia per realizzare una Stone Gallery che, dopo la sede centrale di Verona, è riferimento per il Centro Adriatico. Ecco perché tutte queste aziende hanno trovato casa sulla Spiaggia di Velluto.

Antolini SpA è un'azienda di Verona che opera in tutto il mondo da 60 anni. Ricerca cave di marmo, importa in Italia i marmi più belli, lo lavora esaltandone l’innata bellezza grazie al sapiente connubio di maestria artigianale e innovazione tecnologica e lo esporta di nuovo in tutto il mondo.
Dalle migliori cave di tutto il mondo, di cui una trentina di proprietà o gestite in esclusiva Antolini attinge un’offerta sempre nuova ed esclusiva di oltre 1000 materiali tra marmi, graniti, onici, travertini e molti altri. Le pietre incontrano la creatività di progettisti e designer di tutto il mondo offrendo soluzioni applicative per i più diversi settori.

Gianfilippo Quintili entra in Antolini nel 2004, quando l’amministratore, Alberto Antolini, decide di dare vita al progetto "The Color of Stone" con l’obiettivo di selezionare i migliori artigiani della lavorazione del marmo. Il rapporto tra Antolini ed gli artigiani può essere paragonato a quello tra chi produce la stoffa e il sarto. Antolini si occupa di trovare i marmi migliori, gli artigiani lo tagliano e lo istallano, come un vestito fatto su misura.

Il rapporto tra Antolini e gli artigiani del marmo giova ad entrambi. Raramente i clienti che scelgono Antolini si accontentano di acquistare solo il marmo in Italia: esigono anche che sia posato dai migliori marmisti del mondo: i marmisti italiani.
Le aziende che collaborano con Antolini inoltre guadagnano in visibilità e la qualità del loro lavoro viene maggiormente apprezzata.

Nel 2008 Bigelli Marmi entra nel progetto "The Color of Stone" e dopo due anni, proprio accanto alla storica sede di Bigelli sulla Starda Provianciale Arceviese nasce StoneGallery. Un enorme deposito dove è possibile vedere e toccare oltre 700 varietà di marmo. Si tratta della più grande struttura del genere in Europa dopo quella nella sede centrale di Antolini a Verona.

"La scelta di Senigallia - spiega Gianfilippo Quintili - è dovuta alla presenza nel territorio senigalliese di tantissime eccellenze del mondo del marmo, da Bigelli alla Ce.Mar fino alla Società della Pietra. E poco lontano da Tarabelli a Chiaravalle e la Simeg a San Severino Marche.
Gli artigiani del marmo hanno trovato a Senigallia un terreno fertile perché possono raggiungere agevolmente tre differenti mercati, quello della cantieristica degli Yacht a Fano e Ancona, quello del mobile a Pesaro e quello degli alberghi a Senigallia
.
Antolini ha scelto Senigallia anche per la sua posizione strategica al centro dell'Italia".

Oggi StoneGallery è una risorsa per Senigallia perché viene visitata da prestigiosi clienti e importanti architetti che hanno così l’opportunità di conoscere la città. Inoltre i senigalliesi possono visitarla per trovare la varietà di marmo che più soddisfa i loro gusti, a pochi passi da casa.

Stone Gallery
Via Arceviese 26/bis
60019 Senigallia AN
071.9931226







Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 22-02-2017 alle 23:58 sul giornale del 24 febbraio 2017 - 1692 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, senigallia, pubbliredazionale, marmo e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGEE