Io sono due: il Panzini ospita i ragazzi di Norcia

23/02/2017 - Nella settimana dal 26 febbraio al 4 marzo l’Istituto “A. Panzini” ospiterà a Senigallia gli alunni e gli insegnanti del corso turistico dell’Istituto “De Gasperi-Battaglia” di Norcia per il progetto IO sono DUE.

L’idea è quella di offrire una settimana di serenità ad alcune persone che hanno vissuto la tragedia del terremoto, mentre per i giovani senigalliesi c’è la possibilità di condividere le sofferenze e le difficoltà dei loro coetanei di Norcia, aprendo le porte della scuola. Una iniziativa all’insegna della solidarietà e dell’accoglienza per offrire ospitalità e amicizia. L’idea è nata dal prof. Luciano Di Rosa, di Scienze Motorie: “Abbiamo scelto proprio Norcia perché da dieci anni c’è un rapporto di amicizia tra il nostro istituto e la città”.

La proposta è stata accolta con entusiasmo dal preside Sergio Lombardi, “Come naturalista da ragazzo ho trascorso molto tempo in quelle zone montane, tanto da sentire una particolare vicinanza verso gli abitanti di quei luoghi". “Per i ragazzi è un’occasione di crescita, tra gli obiettivi della scuola stessa”, ha affermato la vice-preside Paola Morlupo dell’Istituto di Norcia. “Gli alunni sono emozionati per questa iniziativa, che sarà un’importante occasione per implementare la floro orza e non lasciare spazio alla paura”, ha aggiunto.

Tra i vari appuntamenti che gli studenti ospiti vivranno c’è anche l’incontro con il sindaco Mangialardi nella sala consiliare. “È un’occasione per fortificare un gemellaggio già in piedi da tempo, che si realizza grazie alla collaborazione di tutto lo staff scolastico, ma non solo”, ci ha tenuto a sottolineare l’assessore alla Cultura, Simonetta Bucari.

Tra i protagonisti dell’organizzazione anche gli studenti senigalliesi che hanno dato vita al gruppo Opera (il nome che lo staff si è dato), dividendosi i vari compiti. Una settimana per dare serenità e normalità ad alcuni studenti, provando a cancellare la paura della terra che trema, ma anche un gesto di vicinanza per non far sentire soli i ragazzi di Norcia.







Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2017 alle 16:41 sul giornale del 24 febbraio 2017 - 1779 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGLy