Esperienza positiva per 20 imprenditori grazie ad “Erasmus Giovani Imprenditori”

20 imprenditori Erasmus Giovani Imprenditori 23/02/2017 - Interessante esperienza per 14 neo imprenditori delle province di Pesaro e Urbino e di Ancona che hanno svolto attività, da uno a sei mesi, in aziende straniere (Austria, Croazia, Finlandia, Montenegro, Olanda, Portogallo, Regno Unito e Spagna) e per 6 imprenditori già affermati (4 della provincia di Pesaro e Urbino e 2 della provincia di Ancona) che hanno ospitato 8 giovani imprenditori provenienti da Lituania, Slovenia e Spagna.

Il tutto grazie al programma europeo “Erasmus Giovani Imprenditori” (progetto “You enter in EU2”), promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino e realizzato in collaborazione con il Ciof di Pesaro. Numerosi i settori interessati: dalle traduzioni al turismo, dalla grafica e fotografia all’architettura, dalla progettazione europea alla consulenza alle imprese, dalle lingue all’illuminazione led.

In occasione della consegna degli attestati, i partecipanti hanno raccontato al presidente della Provincia Daniele Tagliolini, al responsabile del progetto “Erasmus Giovani imprenditori” Massimo Grandicelli, al responsabile del Centro per l’impiego di Pesaro Claudio Andreani e a due delle referenti del progetto, Angela Bulzinetti e Maria Silvia Fumelli, l’esperienza vissuta, i progetti portati avanti, i vantaggi del confronto e del lavoro in realtà diverse dalla propria.

Il progetto – ha evidenziato il presidente della Provincia Daniele Tagliolini fa parte delle politiche di formazione che erano in capo alla Provincia e che per legge sono state trasferite alla Regione. In questa fase di passaggio, abbiamo voluto dare continuità per non disperdere il grande patrimonio creatosi negli anni. E’ importante che giovani imprenditori possano avere una visione più ampia, i ragazzi tornano con un bel bagaglio di esperienze, conoscenze e rapporti internazionali ed è un valore aggiunto per tutti noi. Dobbiamo capitalizzare al massimo questo risultato, fare rete il più possibile. Le buone progettualità devono proseguire, chiederemo alla Regione di dare continuità a queste esperienze inserendole nella programmazione regionale. Abbiamo bisogno di giovani imprenditori che sappiano dialogare a livello europeo”.

I neo imprenditori che hanno svolto attività all’estero sono Filippo Fabi di Pesaro, Emilio Pontillo di Urbino, Ilaria Vichi di Fermignano, Sabrina Gennari di Gradara, Enrico Battisti di Marotta di Mondolfo, Francesca Ferrini di Cagli, Filippo Gasbarro di Pesaro, Silvia Mingarelli di Fabriano, Arianna Cerini di Fabriano, Mattia Barbotti di Osimo, Lorenzo Brecciaroli di Jesi, Noemi Cardinaletti di Senigallia, Sara Cagnoni di Senigallia, Fernando Gianfranceschi di Senigallia.

Ad ospitare i giovani imprenditori stranieri sono stati invece Sabrina Giovanella (“Diverso Studio Creativo”, Pesaro), Gianni Manieri (“Form-Action srl”, Pesaro), Silvia Marsili (“Co.meta srl Unipersonale”, Fano), Emma Berti (“Società agricola Fratterosa”, Fratterosa), Fabiana Rossetti (“Agorà soc. coop arl”, Senigallia), Marco Cocciarini (“Globe Inside srl”, Castelfidardo).

Nel corso della mattinata sono state illustrate anche le altre opportunità di mobilità, lavoro, formazione e volontariato all’estero offerte dall’associazione “Vicolocorto” di Pesaro e dallo Sportello Eures del Ciof di Pesaro.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2017 alle 09:25 sul giornale del 24 febbraio 2017 - 1072 letture

In questo articolo si parla di lavoro, provincia di pesaro e urbino, erasmus giovani imprenditori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGJL