Calcio a 5: in Serie D gol ed errori e Don Bosco - Ciarnin finisce 5-5

22/02/2017 - In campo per l'ultima gara della 18^ giornata del Girone B di Serie D, eccezionalmente di martedì sera, il Ciarnin strappa un punto dal campo del Don Bosco C5 di San Costanzo, un punto amaro vista la piega che aveva preso la partita.

Gli uomini di Valenti, senza Latini a causa di una sindrome influenzale, scendono in campo col piglio giusto e, dopo aver creato un paio d'occasioni, passano in vantaggio su piazzato: schema su punizione, tiro di Galli sottomisura che s'infrange sul muro dei padroni di casa, nella mischia Stefano Lucertini è il più lesto di tutti e realizza la rete che vale l'1-0. La partita inizia ad accendersi e il Don Bosco replica quasi immediatamente, passando alla prima occasione creata con una bella conclusione da fuori del laterale sinistro che s'insacca sotto l'incrocio dei pali.

I gialloblu non si scompongono e continuano a mantenere il possesso, a far saltare il banco stavolta è una gemma dell'altro Lucertini, Mattia, che recupera palla all'altezza del cerchio di centrocampo e, beffati due uomini con un gioco di gambe dei suoi, batte il portiere con un destro rasoterra leggermente deviato; come in precedenza, neanche il tempo di esultare e arriva puntuale il 2-2, con la difesa che perde il pivot avversario appostato sul secondo palo. Il primo tempo sembra dover finire agli archivi col segno X, ma proprio allo scadere il Don Bosco passa in vantaggio grazie a una prodezza del proprio estremo difensore, che approfitta dell'uscita di Bartolucci in posizione da portiere di movimento e insacca rilanciando direttamente dalla propria area. Lo svantaggio non demoralizza il Ciarnin, che a pochi minuti dall'inizio della ripresa riagguanta il pari, con una bomba all'incrocio di Lorenzo Galli che sale a quota 12 centri stagionali, e si ritrova in vantaggio di un uomo, grazie alla sgroppata di Romanucci che costringe all'intervento irregolare da cartellino giallo il centrale del Don Bosco, già ammonito.

I gialloblu sfruttano immediatamente la superiorità numerica riportandosi avanti, ancora con Mattia Lucertini, la cui conclusione da fuori in seguito a una punizione dalla trequarti non lascia scampo all'estremo difensore. Sembra il preludio a un monologo degli ospiti, invece come nella prima frazione arriva immediata la doccia fredda del 4-4, siglato dal centrale ospite lasciato colpevolmente solo al limite dell'area. Il Ciarnin risponde colpo su colpo, prima con la traversa colpita da Galli, poi con un paio di ottime giocate di Stefano Lucertini, mai contenuto dai difensori avversari, quindi a 10' dalla fine arriva il meritato 5-4, con un potente piattone sotto la traversa firmato Bolognesi. I gialloblu potrebbero prendere il largo in almeno un paio d'occasioni, la migliore con Pesaresi che dalla linea di fondo non trova i compagni, ma vengono raggiunti ancora una volta; sugli sviluppi di un fallo laterale il Don Bosco trova un uomo libero nell'area di rigore, Bartolucci compie una parata irreale ma deve arrendersi sul tocco dell'uomo appostato sul secondo palo, lasciato ancora una volta sin troppo libero dagli ospiti.

La carta del portiere di movimento non sortisce gli effetti sperati, e Valenti deve accontentarsi del pari che porta il Ciarnin, con una gara da recuperare, a una lunghezza dall'ultima posizione valida per i playoff. La partita di venerdì contro il Palombina del formidabile Giacomo Galli, seconda forza del campionato, ha già il sapore dello scontro decisivo.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2017 alle 09:38 sul giornale del 23 febbraio 2017 - 548 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio a 5, ciarnin di senigallia, A.S.D. Ciarnin

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGGz