Scherma: anche giovani atleti senigalliesi domenica 19 a Fermo per la terza edizione del memorial "Giulia Bene"

20/02/2017 - Patrocinata dal Comune di Fermo, la scherma dei pulcini approda domenica 19 febbraio in città con la terza edizione del memorial “Giulia Bene”.

Più di 150 piccoli fiorettisti e spadisti, provenienti da tutta la regione, si sono dati appuntamento al palasport di via Leti, vicino alla pista d’atletica, per confrontarsi sulle pedane fermane dalle 10 del mattino alle 18 del pomeriggio.

Una no stop che ha visto impegnati bambini da sei a dieci anni delle migliori società schermistiche marchigiane: Fermo, Ancona, Jesi, Pesaro, Senigallia, Recanati, Macerata, Osimo, Fano e Fabriano.

Sarà un momento di sport con le giovani promesse del fioretto e della spada, ma sarà soprattutto un’occasione di aggregazione per tanti piccoli schermidori.
“Il nostro sport – spiega il presidente dell’Accademia della Scherma Fermo, Carlo Millevolte – è per i bambini non solo agonismo e rivalità, ma anche crescita psicomotoria e sociale. E’ in questo contesto che domani si svolgerà una delle prove del circuito regionale. Invito tutti a fare un salto al palasport per vedere, e nel caso avvicinarsi per la prima volta, ad una disciplina che ha come scopo principale la crescita del bambino a 360 gradi”.
Sarà anche l’occasione per ricordare l’indimenticabile giovane fiorettista fermana, Giulia Bene, scomparsa prematuramente all’età di 15 anni.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2017 alle 10:00 sul giornale del 21 febbraio 2017 - 567 letture

In questo articolo si parla di sport, scherma, fermo, marche, Comune di Fermo, memorial giulia bene

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGBs