Castelleone: aliquote e Imu, scontro in Consiglio Comunale

lista civica paese verde 13/02/2017 - Nella seduta del Consiglio comunale del 30 gennaio 2017 sono state determinate le aliquote per l’applicazione dell’IMU (Imposta Municipale Propria) per l’anno 2017.

Anche in questo caso come per la TARI (Tassa Rifiuti) siamo riusciti a fare chiarezza sulle agevolazioni per le ristrutturazioni e interventi vari di manutenzione per gli edifici ricadenti nel centro storico e nel vecchio centro abitato. Rispetto alla proposta di delibera iniziale della maggioranza, grazie ai suggerimenti del Consigliere Franceschetti Fabrizio, a beneficio dei cittadini sono stati analiticamente specificati gli interventi edilizi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, restauro e risanamento conservativo (come previsto dalle vigenti disposizioni di legge in materia), eseguiti presso i fabbricati ad uso abitativo ubicati nel centro storico e nel vecchio centro abitato, a condizione che prevedano anche la sistemazione delle facciate esterne al fine del decoro urbano per i quali si applica la tariffa IMU del 6,60 per mille per la durata di tre anni 2017-2019; in quanto la parola ristrutturazione, in urbanistica, ha una definizione ben precisa, ed inserire solamente questo termine sulla proposta di delibera avrebbe scaturito delle contraddizioni ed escluso tutti gli altri interventi edilizi, per questo motivo il Segretario comunale d’intesa con il Responsabile del Servizio tributi, recependo in toto le indicazioni puntuali e costruttive del Consigliere Franceschetti, ha inserito nella delibera le opportune variazioni e integrazioni.

Premettendo che questo tipo di integrazione sugli interventi edilizi vale sia per il tributo IMU che TARI, non ci spieghiamo perché il Sindaco, nella delibera IMU, ha apprezzato ed inserito in toto in delibera la nostra proposta e qualche giorno dopo la maggioranza pubblica un comunicato stampa accusandoci di “furbizie prettamente elettorali”; in quanto, come già specificato, lo stesso Sindaco in sede di discussione sull’IMU, ha riconosciuto il valore e la fondatezza delle nostre proposte. La maggioranza ha dichiarato che questo era previsto nel DUP (Documento Unico di Programmazione), ma se poi in delibera non vengono specificati gli interventi che beneficiano delle agevolazioni, queste non possono essere applicate. Tutto ciò a dimostrazione che il nostro gruppo opera nell’esclusivo interesse dei cittadini facendo proposte serie e costruttive e non vota contro a partito preso come ha affermato la maggioranza, infatti ci siamo astenuti e questo è verificabile leggendo la nostra dichiarazione di voto sotto riportata. Forse questo nostro modo di operare per il bene della comunità ha disorientato la maggioranza e l’ha indotta ad esternazioni confuse e astiose. È singolare dichiarare: “come promesso all’atto dell'insediamento, la maggioranza si sta impegnando per ridurre la pressione fiscale”, ma vogliamo ricordare che proprio questa maggioranza come primo atto del suo insediamento ha messo le mani nelle tasche dei cittadini aumentando l’IMU dal 7,6 all'8,6 per mille sugli immobili delle attività produttive e commerciali, sulle aree edificabili, ha applicato la TASI (2014/2015) al 2,5 per mille, vedi deliberazioni di Consiglio comunale n. 35 e 36 del 6 settembre 2014 il massimo consentito dalla legge, ha introdotto la tassa sul trasporto scolastico che va a penalizzare le giovani famiglie.

Le riduzioni previste seppur apprezzabili, sono nulla rispetto agli aumenti fiscali che questa maggioranza ha introdotto. Quindi rinnoviamo l’appello alla maggioranza di abbandonare le sterili e infruttuose polemiche e impegnarsi per il bene della comunità. Per esempio, invece di lanciare confuse e inutili accuse verso la minoranza, si pensi a completare i lavori di costruzione dei nuovi loculi cimiteriali che dovevano essere terminati il 5 settembre 2016, ma nonostante le nostre interrogazioni e le ridicole risposte dell'Amministrazione comunale, i soldi già anticipati dai cittadini per il diritto di concessione, si continua ad andare avanti con lungaggini e ritardi ingiustificabili. Noi continueremo a lavorare per il bene dei cittadini, svolgendo il ruolo di minoranza seria e costruttiva, con idee, proposte e suggerimenti, ma anche critiche quando le cose a nostro parere, non sono condivisibili. Di seguito la dichiarazione di voto in merito. Con il presente punto all’ordine del giorno vengono determinate le aliquote e le detrazioni dell’Imposta Municipale Propria per l’anno corrente. Anche quest’anno il governo centrale ha imposto il blocco dell’aumento delle tariffe ed ha confermato l’esenzione dell’imposta ai terreni agricoli. Rispetto alla delibera dell’anno scorso abbiamo notato che l’amministrazione comunale ha inserito l’esenzione dell’imposta ai cittadini pensionati iscritti nel registro AIRE, il nostro gruppo in passato aveva proposto che tale esenzione venisse applicata a tutti i cittadini iscritti al registro sopra richiamato, proposta non soddisfatta pienamente ma da apprezzarne il gesto. Grazie nostro impegno ed al proficuo confronto intercorso con il Segretario comunale e con il responsabile dell’ufficio tributi il nostro gruppo è riuscito nell’intento di far giusta chiarezza sul punto riguardante la riduzione dell’imposta ai fabbricati facenti parte del centro storico e del vecchio centro abitato.

Tutti gli interventi facenti richiamati nell’art. 31 della Legge n. 457 del 5 agosto 1978 e nell’art. 3 comma 1 del D.P.R. n. 380 del 6 giugno 2001 che prevederanno anche il recupero delle facciate esterne al fine del decoro urbano godranno di tale beneficio per un periodo di tra anni dalla data di fine lavori. Per i motivi sopra richiamati il nostro gruppo si astiene al punto n. 3 dell’ordine del giorno da interpretarsi come segnale di stimolo nell’interesse dei cittadini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2017 alle 15:08 sul giornale del 14 febbraio 2017 - 538 letture

In questo articolo si parla di castelleone di suasa, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGoN





logoEV