Pesaro: sorvegliato speciale arrestato, era stato condannato per furto

Arresto dei Carabinieri 09/02/2017 - I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato D.I.C., 41enne, sorvegliato speciale, originario della provincia di Lecce, ma residente da anni a Senigallia, in quanto colpito da un Ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Ancona.

L’uomo dovrà scontare la pena residua di un anno e 8 mesi di reclusione a seguito di una condanna divenuta irrevocabile per furto aggravato in abitazione. I fatti risalgono al pomeriggio del 26 giugno 2012. L’uomo venne sorpreso, dalla proprietaria, all’interno di un’abitazione in zona Parco del Cardeto ad Ancona.

Si diede alla fuga ma venne bloccato dopo qualche minuto da una pattuglia che aveva ricevuto dalla vittima una dettagliata descrizione dell’uomo. Al momento dell’arresto portava dei guanti in lattice ed oppose anche resistenza ai militari. Si accertò che in casa aveva rubato due banconote da 50 euro.

I carabinieri del Nucleo Operativo hanno rintracciato il 41enne a Pesaro presso un centro di ospitalità, educativo e relazionale per ex detenuti. Dopo le formalità di rito è stato associato alla casa circondariale Villa Fastiggi di Pesaro per l’espiazione della condanna.





Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2017 alle 19:22 sul giornale del 10 febbraio 2017 - 1033 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, carabinieri, redazione, arresto, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGhf





logoEV