Bilancio 2016 della Polizia Locale dell'Unione dei comuni Misa - Nevola, diminuiti gli incidenti

05/02/2017 - Come da tradizione la Polizia Locale dell'Unione dei comuni Misa - Nevola, che svolge la sua azione nei comuni di Corinaldo e di Castelleone di Suasa vuol presentare un bilancio sull'attività dell'anno appena concluso, defininendo i contorni di cosa ha funzionato, dei margini migliorabili e tracciare nuovi propositi per il 2017 appena iniziato.

L'attività della Polizia Locale è stata principalmente incentrata sul controllo del territorio per cercare di prevenire fatti illeciti e per migliorare la percezione di sicurezza nei citatdini. Oltre ai 704 servizi di pattugliamento del territorio, contro i 687 dell'anno precedente, dal 2016 siamo presenti sui social netwok per ricevere segnalazioni e richieste direttamente dai cittadini, con i quali, attraverso questi innovativi canali informativi possiamo interagire in tempi molto rapidi. In poco più di un anno la nostra pagina facebook ha raggiunto oltre 1.200 seguaci, segno evidente dell'apprezzamento che questa nuova forma di comunicazione ha incontrato nei cittadini, almeno fra quelli tecnologicamente più avanzati.

L'impegno principale si concentra nella sorveglianza della circolazione stradale, durante la quale sono state controllate 2.700 persone e circa 13.000 veicoli. Anche grazie all'ausilio di moderni strumenti tecnici, quali il rilevatore di targhe, con il quale è stato possibile scovare 6 veicoli non assicurati e 30 non revisionati. Inoltre un cittadino straniero è stato trovato in possesso di una patente falsa.

Gli incidenti rilevati dalla Polizia Locale sono diminuiti da 43 a 38, di cui solo 8 con feriti, peraltro, non gravi. In estate è stato avviato un servizio di controllo del territorio tipico dell'attività di "polizia turistica" con biciclette a pedalata assistita, strumento di locomozione ecologico, di prossimità per poter raggiungere luoghi (vicoli del centro storico, parchi e viottoli delle campagne) e persone (pedoni, turisti, agricoltori e ciclisti) altrimenti non raggiungibili.

Dall'estate del 2016 la Polizia Locale dispone, altresì, di strumenti omologati (precursori ed etilometro) per l'accertamento dello stato di ebbrezza nei conducenti. Questi strumenti sono stati donati dall'Associazione "Rose Bianche sull'Asfalto, creata per la sensibilizzazione alla prevenzione della guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze stupefacenti. Detti strumenti sono stati utilizzati durante il rilievo degli incidenti stradali, ma senza accertare alcun illecito. Gli stessi sono, comunque, a disposizione di tutte le forze dell'ordine del comprensorio, nonché dei paesi confinanti del pesarese, i quali, se ne hanno la necessità per qualche dubbio sulle reali condizioni fisiche dei conducenti, possono accompagnarli a Corinaldo per sottoporli a prova dello stato di ebbrezza.

Nel 2017, ferme restando le direttive che verranno impartite dalla rispettive Amministrazioni Comunali, si continuerà ad essere costantemente presenti sul territorio, con l'uso della tecnologia disponibile, per assicurare maggiore incisività al servizio di vigilanza e per migliorare la comunicazione con l'utenza, per essere sempre più efficienti, quale servizio vicino ai cittadini, pronto a risolvere le problematiche quotidiane legate alla sicurezza urbana e alla tutela dei più deboli.


da Polizia Municipale
Unione dei Comuni Misa-Nevola




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2017 alle 15:49 sul giornale del 06 febbraio 2017 - 989 letture

In questo articolo si parla di castelleone di suasa, attualità, polizia municipale, corinaldo, Unione dei Comuni Misa-Nevola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF89





logoEV