Mangialardi sul sottopasso di via Mamiani: "Telecamere contro i vandali e gli indisciplinati"

02/02/2017 - "Più controlli per la sicurezza e il decoro del sottopasso di via Mamiani". Ad assicurarlo è il sindaco Maurizio Mangialardi che annuncia anche l'arrivo di telecamere contro i vandali.

Il nuovo collegamento tra il centro e lungomare è sempre più utilizzato da pedoni e ciclisti che devono però fare i conti con l'incuria di molti incivili e con gli atti vandalici. Escrementi di animali, imbrattamenti, bottiglie abbandonate sono all'ordine del giorno. Mercoledì mattina sono stati trovati anche alcuni calcinacci di un urto avvenuto attorno al sottopasso. D'estate poi il sottopasso è pista di scellerate corse all'impazzata di ragazzini in sella alle biciclette.

"Il sottopasso di via Mamiani è un collegamento viario che abbiamo fortemente voluto, strategico per il centro e il lungomare, e va salvaguardato. Cosiccome vanno tutelati i pedoni e i ciclisti -afferma il sindaco Maurizio Mangialardi- rispetto ai distacchi dell'altro giorno, dovuti all'urto di qualche auto, già nella stessa mattinata i nostri tecnici li hanno prontamente rimossi. Rispetto poi all'inciviltà di alcuni ci tuteleremo introducendo, a breve, le telemere".

L'occhio elettronico, insomma, che già campeggia in gran parte del centro storico e anche in alcune zone del lungomare come la Rotonda, presto dovrebbe arrivare anche in prossimità del sottopasso di via Mamiani rendendo così la vita difficile ai vandali di turno.





Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2017 alle 11:10 sul giornale del 03 febbraio 2017 - 1094 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, sottopasso via mamiani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF3m


luigi alberto weiss

02 febbraio, 16:12
Ancora aspettiamo i nomi dei responsabili dell'imbrattamento di piazza Roma, con relativi provvedimenti (multa, denuncia ecc.), TANTO PER DIRE DI COME IL cOMUNE USA LE TELECAMERE!

francesco m

03 febbraio, 16:55
Ci sono imbrattatori di serie A e di serie B




logoEV