Cna: "Proccupati per la chiusura di Ponte II Giugno, ecco la nostra proposta viaria"

Giacomo Mugianesi, segretario Cna di Senigallia 02/02/2017 - Il commercio del centro storico di Senigallia, oltre che subire pesantemente il perdurare di una crisi economica che non vede da diverso tempo vie d’uscita, deve fare i conti con un grande problema, quello della chiusura del Ponte 2 Giugno.

“Siamo usciti giovedì mattina da un incontro con l’Assessore Campanile con l’impegno di fornire ufficialmente la nostra proposta di viabilità che può aiutare a tamponare i disagi dovuti alla chiusura del Ponte 2 Giugno - dichiara il segretario Cna Giacomo Mugianesi – ed abbiamo già, dopo un’attenta consultazione, fornito suggerimenti per trovare soluzioni ad una situazione che sta causando vertiginosi cali delle vendite alle attività ubicate nel centro storico”.

La proposta della Cna verte sul cambio di senso di marcia lungo via Portici Ercolani, prevendendo il senso unico su Via Perilli, portando così il flusso delle autovetture sul parcheggio dello stadio, con transito su Ponte Garibaldi. Da qui una doppia soluzione: percorrere via XXSettembre fino a Via Dogana vecchia per ricongiungersi alla statale, o permettere al traffico di raggiungere il parcheggio Ex Sacelit. Oppure, alternativa meno impattante fornita da Cna: percorrere Via Annibal Caro. Tale soluzione prevede anche il cambio di senso di marcia sul Lungomare Marconi, per permettere al flusso di autovetture di raggiungere il centro storico, lasciando come ingresso al lungomare Viale IV Novembre, visti anche i lavori ormai prossimi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2017 alle 16:37 sul giornale del 03 febbraio 2017 - 1572 letture

In questo articolo si parla di economia, viabilità, senigallia, cna, cna senigallia, giacomo mugianesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF4B


gianni vivaldi

02 febbraio, 18:56
La viabilità di Senigallia sarebbe tutta da rivedere per un migliore scorrimento, risparmi di carburante ed in ultimo, ma principale come importanza, minore inquinamento




logoEV