Ponte Rosso torna...rosso, Mangialardi: “Un restyling che recupera un pezzo della nostra storia”

01/02/2017 - Si sono conclusi i lavori di manutenzione eseguiti da Rfi su Ponte Rosso, nei pressi del lungomare Alighieri, che nei giorni scorsi hanno visto la tinteggiatura del collegamento in prossimità dell’omonimo centro sportivo.

L’intervento conclude l’opera avviata già la scorsa estate con la pulizia e la sistemazione dei piloni portanti.

“Ringrazio Rfi – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – per questo intervento di restyling sul manufatto, che va a recuperare anche un pezzo di storia cittadina restituendo al ponte il suo originario colore rosso che identifica la zona. Il luogo, infatti, prende nome proprio dal rosso del ponte che, probabilmente, come mi ricordava tempo fa Tullio Piersantelli, dopo la sua realizzazione aveva assunto la tipica tinta del prodotto protettivo utilizzato in quegli anni”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2017 alle 16:49 sul giornale del 02 febbraio 2017 - 3339 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia e piace a eneabartolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF2z


Sì, peccato che il Ponte Rosso era anche un bellissimo circolo tennis prima e un bel centro sportivo poi che invece è andato in malora

luigi alberto weiss

01 febbraio, 18:54
Se questo ponte è un pezzo di storia cittadina, siamo proprio messi bene! Lo erano anche le ciminiere della Italcementi, tanto per dire.

Visto che eravamo in periodo di lavori, se le travi in ferro venivano sostituite con quelle in cemento a campata unica, negli anni a venire, ci risparmiavano il fragoroso rumore al
passaggio dei treni. Stesso discorso per il ponte ferroviario sul Misa.

Probabilmente il suo antico colore, era dovuto all'antiruggine al minio di piombo, che una volta aveva una sola tonalità, il rosso.




logoEV