Atelier Creativi: l'istituto Comprensivo Mario Giacomelli premiato dal Ministero

01/02/2017 - L'Istituto Comprensivo Mario Giacomelli di Senigallia ha ottenuto, grazie ad una specifica progettualità, un importante risultato a livello nazionale all'interno del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD).

Su oltre 3400 proposte arrivate al Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca sono stati finanziati 1873 progetti innovativi su scala nazionale e 51 a livello regionale. Il nostro Istituto comprensivo nella graduatoria di merito è il primo a livello cittadino e ventunesimo a livello regionale; un ottimo risultato che premia il lavoro in team dei docenti e la valorizzazione del territorio. Il progetto finanziato con 15 mila euro consisterà nella realizzazione di un Atelier Creativo presso la scuola primaria di Cesano, scuola ad indirizzo artistico che privilegia una didattica laboratoriale, creativa ed innovativa, volta sempre a calarsi nel territorio circostante e a valorizzarlo con lavori che escono dalle aule e vanno ad impreziosire il tessuto sociale nel quale la scuola è calata. L'idea di fondo dell’Atelier è quella di potenziare i percorsi di apprendimento che divengono punti d'incontro essenziali tra sapere e saper fare, tra lo studente e il suo territorio di riferimento.

In questa visione, le tecnologie hanno un ruolo abilitante ma non esclusivo come una sorta di “tappeto digitale” in cui, però, la fantasia e il fare si incontrano, coniugando tradizione e futuro, recuperando pratiche e innovandole. Scenari didattici costruiti attorno a robotica ed elettronica educativa, logica e pensiero computazionale, artefatti manuali e digitali, serious play e storytelling troveranno la loro sede naturale in questi spazi in un’ottica di costruzione di apprendimenti trasversali. L’obiettivo è riportare a scuola il fascino dell’artigiano, del “maker” e dello sperimentatore, attraverso lo sviluppo negli alunni della consapevolezza che gli oggetti si possano progettare e creare. Il gruppo di progetto, costituito dalle docenti Mariangela Manna, Laura Bucci, Denise Guidi, Sabrina Sereni e Paula Carbini con la collaborazione del Direttore amministrativo Carlo Spurio e coordinato dalla Dirigente Scolastica Fulvia Principi, ha dato voce alle risorse presenti nel territorio cercando di valorizzare competenze e professionalità.

La logica vincente è stata proprio la 'progettualità partecipata' attraverso il contributo Andrea Simonetti dell'associazione Lapsus, di Enrico Marconi e Giacomo Giovannetti, il partenariato della BCC Suasa e delle associazioni La Marina Pro Cesano, Cesano per e Upupa&Colibrí. “Di arte in arte: dal digitale al manuale, andata e ritorno” è il titolo del progetto finanziato dal sapore 'visionario' che ha lo scopo di ripensare il laboratorio come luogo di innovazione e creatività dove la produzione di video, di apps e giochi, di arte e musica digitale diventano le chiavi d'accesso verso una realtà immersiva all'interno della quale è possibile proporre una didattica basata sullo storytelling o metodologie di didattica attiva. Il nostro istituto, primo a livello cittadino, crede fortemente su questo modo di lavorare e di progettare una scuola innovativa dove al centro ci sono i ragazzi e le loro idee che possono prendere vita solo attraverso percorsi di apprendimento che incoraggino la creatività, la manualità, il gioco, l’uso critico dei media e il pensiero progettuale usando anche le tecnologie.


da Istituto Comprensivo Mario Giacomelli






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2017 alle 14:58 sul giornale del 02 febbraio 2017 - 1444 letture

In questo articolo si parla di scuola, cultura, istituto comprensivo senigallia nord mario giacomelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF1M





logoEV